+39 347 0892378

Associazione Malik

I giovani delle aree rurali d’Europa si preparano al mondo del lavoro.

Tra Barumini e Nuragus si è svolto lo Scambio giovanile europeo “Mediterranean Eyes”

Dal 6 al 13 novembre 2023 presso i Comuni di Barumini e Nuragus 30 giovani sardi ed europei (provenienti da Croazia, Grecia, Malta e Spagna) hanno partecipato allo scambio giovanile “Mediterranean Eyes”, ideato dall’associazione Malik E.T.S., finanziato dal programma europeo Erasmus plus e dalla Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato alla Pubblica Istruzione, Beni culturali, Informazione, Spettacolo e Sport e co-finanziato dai Comuni di Barumini e Nuragus.

Sulla base delle richieste dei giovani, l’Associazione Malik ha ideato questo Scambio giovanile per sensibilizzare sulle opportunità di lavoro e formazione per i giovani europei provenienti da aree remote come le aree a bassissima densità di popolazione, isole, regioni transfrontaliere e regioni montuose, situate nel bacino del Mediterraneo.


Numerosi sono stati gli incontri con istituzioni e imprese locali: presso la scuola secondaria di primo grado di Barumini i giovani erasmus e gli alunni della scuola hanno avuto modo di riflettere sulle proprie conoscenze, competenze e attitudini attraverso delle attività non formali, in cui usare la propria creatività.

I nostri partecipanti hanno inoltre realizzato delle bellissime video interviste agli imprenditori di Nuragus under 40, di cui hanno apprezzato la scelta di vita di creare la propria impresa in un’area rurale.
Ringraziamo per la loro disponibilità e accoglienza Giovanni di Atzori Tabacchi, Martina di Esteticamente Martina, Fabio di Di Biasi Centro Massaggi, Lorenzo e Michele della pizzeria Vecchia Valenza, Renato dell’azienda agricola Pitzalis.

L’incontro con Valentina Piras di Eurodesk Italy è servito per far conoscere le attività di Eurodesk, i suoi servizi e in particolare il portale Europass per creare il proprio curriculum. I giovani hanno conosciuto meglio le opportunità di mobilità internazionale del Corpo Europeo di solidarietà e del Volontariato nel settore degli aiuti umanitari.


I partecipanti hanno partecipato inoltre a dei workshop, lavori di gruppo e attività teatrali mirate a far conoscere meglio gli step da seguire per presentare una candidatura lavorativa, a migliorare il proprio CV e la propria lettera motivazionale rendendoli più efficaci e sono stati coinvolti in simulazioni di colloqui di lavoro.


Il progetto è stato anche l’occasione per far conoscere ai giovani stranieri alcuni dei più importanti e magici siti archeologici della Sardegna, come l’area archeologica di Su Nuraxi e Casa Zapata.


Tutte le attività si sono svolte seguendo i principi e le metodologie dell’educazione non formale. Non sono mancati l’approfondimento sui Programmi europei dedicati ai giovani e sulle modalità di partecipazione agli stessi e la serata multiculturale, un evento all’insegna di musiche, danze e piatti tipici delle nazioni coinvolte.

A conclusione del progetto, tutti i partecipanti hanno ricevuto un certificato Youthpass, che attesta e descrive le competenze acquisite.


La buona riuscita del progetto è stata possibile anche grazie a coloro che hanno contribuito a realizzare le attività locali (Fondazione Barumini, Scuola Secondaria di Primo grado di Barumini, Eurodesk Italy, Fondazione Sardegna Film Commission) e ai partner stranieri ( Prisms – Malta, GYM -Grecia, Asociation Teatral El Luga – Spagna, Centro sociale Proni – Croatia)