• +39 347 0892378
  • associazioneculturalemalik@gmail.com

L’Unione dei Comuni del Guilcier vince la sua scommessa sulle Politiche Giovanili e la mobilità internazionale

59305906_2020130971615114_8240876694274048000_o

L’Unione dei Comuni del Guilcier vince la sua scommessa sulle Politiche Giovanili e la mobilità internazionale

Associazione Malik No Comment

Il 9 maggio, in occasione della Festa dell’Europa, saranno presentati i risultati di un anno di “Sportello in Spalla”

 

Giovedì 9 maggio, alle ore 18, presso l’Agorà di Abbasanta, saranno presentati alla comunità i risultati di Sportello in Spalla, il progetto su cui, poco più di un anno fa, gli amministratori del Guilcier hanno deciso di scommettere.

L’iniziativa, promossa dall’Associazione Malik in partenariato con Eurodesk Italy ed Eurobridge e finanziata dall’Unione dei Comuni del Guilcer e dalla Regione Sardegna, è consistita nell’attivazione di un’antenna informativa Eurodesk, l’organizzazione e realizzazione di progetti di mobilità di breve e lungo periodo all’estero, la preparazione pre-partenza dei partecipanti, il tutoraggio in itinere, la capitalizzazione dei risultati al loro rientro e la realizzazione di un laboratorio di Capacity building e progettazione dal basso finalizzato alla ideazione e formulazione di idee progettuali da presentare all’Agenzia Nazionale per i Giovani nell’ambito del Programma Erasmus+.

I numeri hanno ripagato la fiducia degli amministratori di Abbasanta, Aidomaggiore, Boroneddu, Ghilarza, Norbello, Paulilatino, Sedilo, Soddì e Tadasuni: sono stati realizzati oltre 60 incontri con la comunità presso le biblioteche e gli Informagiovani e sono state registrate oltre 120 presenze agli sportelli territoriali, a cui si aggiungono 3 incontri laboratoriali sulla redazione del CV e della lettera di motivazione e 6 incontri inseriti all’interno del laboratorio di Capacity Building ed europrogettazione “Giovani in Europa”, grazie a cui i 14 giovani e operatori giovanili hanno avuto modo di riflettere sui bisogni del proprio territorio ed elaborare un’idea progettuale Erasmus+ , trasmessa all’Agenzia Nazionale per i Giovani entro la scadenza del 30 aprile e in attesa di valutazione. Il progetto ideato e formulato si intitola “What’s Up Youth?”, mira a promuovere la cittadinanza attiva dei giovani attraverso un uso corretto dei social media e, se approvato, consisterà in uno scambio giovanile internazionale che si svolgerà ad Abbasanta e coinvolgerà 25 giovani sardi, belgi, olandesi, ciprioti e cechi di età compresa tra i 18 ei 25 anni. Le attività proposte consistono in presentazioni, forum di discussione, energizers, dibattiti itineranti, invasioni digitali, murales, performance di danza, serate multiculturali, attività di valutazione, attività sportive, incontri con influencer ed esperti di social media e video making. Le metodologie saranno non formali, interattive e basate sul Learning by doing.

Sono, inoltre, 16 i giovani e gli operatori giovanili partiti o in procinto di partire per esperienze di mobilità transnazionale di breve e lungo periodo in Europa, a cui si aggiungono 5 amministratori dell’Unione dei Comuni del Guilcier che, nel mese di aprile, sono stati impegnati a Bruxelles con il progetto “Il Guilcier a lezione d’Europa”.

In occasione dell’incontro del 9 maggio sono previsti interventi e testimonianze dei giovani, degli operatori giovanili e degli amministratori coinvolti.

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La nostra mission è tradurre e integrare l’identità locale in una visione globale

Operiamo in ambito socio-culturale con un occhio di riguardo alle opportunità per i giovani in Europa

UA-27023877-1

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi