• +39 347 0892378
  • associazioneculturalemalik@gmail.com

SI PARTE CON I LABORATORI DI PROGETTAZIONE PARTECIPATA E CAPACITY BUILDING DEL PROGETTO “YACOPO”

1

SI PARTE CON I LABORATORI DI PROGETTAZIONE PARTECIPATA E CAPACITY BUILDING DEL PROGETTO “YACOPO”

Associazione Malik No Comment

Il progetto YACOPO (Youth in Action for Cohesion Policy) è stato presentato, in qualità di ente capofila, da Malik E.T.S. alla Commissione Europea (DG Regio), rispondendo al loro Invito a presentare proposte 2020CE16BAT012 (Sostegno al coinvolgimento dei cittadini nell’attuazione della politica di coesione), ed è stato scelto dalla Commissione europea tra oltre 76 progetti eleggibili, di cui solo 15 finanziabili in tutta Europa. Il progetto è co-finanziato dalla Fondazione di Sardegna e i Comuni di Nuoro, Ollolai e Seulo.

Fin dalla partenza del progetto, a marzo 2021, l’obiettivo è stato il coinvolgimento attivo dei giovani sardi e, in particolare, di quelli che vivono nel nuorese, nel monitoraggio della politica di coesione 2014-2020 e nell’elaborazione, attuazione e monitoraggio del Documento Strategico Regionale, del POR FESR e della politica di coesione 2021-2027. Nel corso del progetto, sono state implementate diverse attività (Project Management, Comunicazione e Disseminazione dei Risultati, Consultazioni del target di riferimento, Attività di sensibilizzazione con foto/video contest), e si è giunti all’ultima tappa dei risultati prefissati, che riguarda gli incontri di progettazione partecipata e i laboratori di Capacity Building.

Nei mesi di ottobre e novembre, saranno organizzati 5 incontri territoriali di progettazione locale partecipata con 20/25 giovani con età compresa tra i 19 e i 34 anni. Potranno partecipare anche amministratori, tecnici, operatori economici e rappresentanti della società civile. I laboratori intendono stimolare il pensiero critico dei cittadini e il dibattito tra i partecipanti in materia di politica di coesione. Essi saranno, inoltre, un’occasione per conoscere e scambiare visioni, esperienze, tendenze e possibili sviluppi sul coinvolgimento dei cittadini nelle politiche di coesione e sugli approcci innovativi di cooperazione tra cittadini e autorità. Ciascun incontro avrà la durata di 3 ore e si aprirà con una presentazione del tema trattato a cura di un esperto della politica di coesione e del QFP 2021- 2027. Le attività saranno  organizzate in partenariato con Interforum, società specializzata in progettazione europea che, dal 2006, è partner e promotore del Master Universitario di I livello in Progettazione Europea MaPE dell’Università degli Studi di Cagliari, e coordinate da un  team di facilitazione. Ecco gli appuntamenti:

  1. Nuoro, Aula Magna dell’Università di Nuoro – 22 ottobre 2021, dalle ore 16 alle ore 19Argomento: Un’ Europa più intelligente, con il Daniele Antonio Mascia; Per partecipare iscriviti qui E-form
  2. Nuoro, Aula Magna dell’Università di Nuoro, 29 ottobre 2021, dalle ore 16 alle ore 19, Argomento: Un’ Europa più connessa, con il Italo Meloni; Per partecipare iscriviti qui E-form
  3. Nuoro, CESP – 5 novembre 2021, dalle ore 16 alle ore 19Argomento: Un’ Europa più sociale, con la ssa Annamaria D’ Angelo; Per partecipare iscriviti qui E-form
  4. Ollolai, Orto Botanico 12 novembre 2021, dalle ore 16 alle ore 19, Argomento: Un’Europa più vicina ai cittadini, con il  Giannantonio Ledda; Per partecipare iscriviti qui E-form
  5. Seulo, Centro Ristoro Addolì– 19 novembre 2021, dalle ore 16 alle ore 19, Argomento: Un’Europa più verde, con la ssa Marianna Mossa. Per partecipare iscriviti qui E-form

I laboratori che si svolgeranno a Nuoro sono stati inseriti all’interno del Festival per l’Innovazione sociale Nuoro “Linguaggi”, finanziato dell’Assessorato alle politiche sociali del Comune di Nuoro e realizzato in collaborazione con Lariso Cooperativa Sociale Onlus.

I risultati saranno trasmessi al Centro di Programmazione della Regione Sardegna, affinché possano essere presi in considerazione in fase di predisposizione del POR FESR 2021-2027.

Nel mese di novembre, infine, a Nuoro e Seulo, il progetto YACOPO incontrerà i giovani studenti delle scuole superiori di primo e secondo grado. I laboratori di Capacity Building saranno organizzati in collaborazione con Focus Europe, nata nel 2007 con la volontà di promuovere le realtà territoriali, assistendo gli enti locali nell’accesso e utilizzo delle risorse messe a disposizione dall’Unione Europea.

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La nostra mission è tradurre e integrare l’identità locale in una visione globale

Operiamo in ambito socio-culturale con un occhio di riguardo alle opportunità per i giovani in Europa