Associazione Malik

POSADA. Si conclude il progetto di Malik ETS “Visioni made in Sardegna – Il cinema incontra le piccole comunità”

Venerdì 23 dicembre, con la tappa di Posada, si conclude il progetto itinerante “Visioni made in Sardegna – Il cinema incontra le piccole comunità”, ideato da Malik ETS e dalla Fondazione Sardegna Film Commission.

Il progetto, nel corso del mese di dicembre 2022, ha portato il cinema made in Sardegna nelle 9 comunità dell’ Unione Comuni del Montalbo, grazie al  finanziamento dalla Regione Autonoma della Sardegna – L.R. 20 settembre 2006, n. 15 “Norme per lo sviluppo del Cinema in Sardegna”- Annualità 2022” .

L’appuntamento con la tappa conclusiva degli eventi serali  è per venerdì 23 dicembre presso l’Auditorium Comunale dove a partire dalle ore 18 sarà proiettata l’opera “Il muto di Gallura” di Matteo Fresi.
L’ingresso all’evento  sarà libero e gratuito.

Ambientato verso la metà dell’Ottocento in Gallura, il film racconta una faida tra due famiglie del posto, i Vasa e i Mamia. Al centro della storia c’è Bastiano Tansu (Andrea Arcangeli), un uomo sordomuto sin dalla nascita e per questo motivo trattato male da tutti e isolato. Nonostante non senta e non parli, Bastiano ha una grande dote: un’ottima mira. Grazie a essa, l’uomo si rivelerà molto utile alla propria famiglia e alla causa per cui lottano.

Un laboratorio “green” organizzato dalle operatrici del CEAS Casa delle Dame di Posada.

Lunedì 12 dicembre a partire dalle 10.30, presso la sede dell’Istituto Comprensivo Eleonora d’Arborea a Posada, per i bambini della Scuola Primaria saranno proiettate una serie di opere accuratamente selezionate tra quelle prodotte nell’ambito del progetto “Heroes 20.20.20  (progetto della Sardegna Film Commission dedicato a diffondere e consolidare buone pratiche ecosostenibili) a cui seguirà un laboratorio “green” organizzato dalle operatrici del CEAS Casa delle Dame di Posada.

Post correlati