Malik cerca un groupe leader per un workshop in Estonia

Senza categoria
DSC_4556Partecipanti SELEZIONATI_HEALTH IN ACTION ALLEGATO A_Health in Action  579972_10150879748078981_1556494933_nManifestazione di interesse_Estonia kinhu-isola-estonia_570x380L’Associazione Culturale Malik  SELEZIONA 1 group leader per il progetto HEALTH IN ACTION (Isola di Kinhu, Estonia: 9-15 luglio 2015)  SCADENZA: 21 giugno 2015  IL PROGETTO Il progetto “Helath in action” (Salute in azione) è coordinato dal gruppo informale “Xploreworld” e coinvolge 28 giovani provenienti da 4 Paesi (Estonia, Italia, Grecia e Portogallo) in uno scambio giovanile che si terrà nell’ambiente incontaminato e marino di Kihnu (in Estonia) tra il 9 ed il 15 luglio 2015. L’iniziativa è stata finanziata nell’ambito del Programma Erasmus+ (Azione Chiave 1). Obiettivi del progetto sono:
  • Incoraggiare i partecipanti ad adottare stili di vita salutari (sport, alimentazione e igiene);
  • Stimolare il confronto tra culture e tradizioni diverse;
  • Promuovere la cittadinanza attiva ed il senso di appartenenza all’Unione Europea;
  • Aumentare l’autostima dei partecipanti;
  • Aumentare le competenze linguistiche dei partecipanti.
I partecipanti saranno coinvolti in laboratori creativi, team building activities, giochi interattivi e attività sportive. La lingua di lavoro sarà l’inglese. L’ISOLA di KIHNU  I partecipanti alloggeranno presso gli chalet del villaggio di Linakula, nell’isola di Kihnu. Kihnu è la più grande isola nel Golfo di Riga e la settima isola maggiore dell’Estonia. Originalmente sfruttata da cacciatori di balene e pescatori, Kihnu ora è una società essenzialmente matriarcale di grande importanza. Le donne s’impegnano a conservare l’eredità culturale mentre i loro uomini solcano i mari per pescare. I rituali matrimoniali tipici dell’Isola di Kihnu sono stati eletti dall’UNESCO fra i Capolavori del Patrimonio orale e immateriale dell’Umanità. REQUISITI Si richiede: Per i 7 partecipanti:
  • residenza in uno dei 14 paesi della Comunità Sarcidano Barbagia di Seulo o a Belvì
  • età compresa tra i 14 ed i 17 anni
  • forte motivazione
Per il group leader:
  • residenza in uno dei 14 paesi della Comunità Sarcidano Barbagia di Seulo o a Belvì
  • maggiore età (18 anni compiuti o più)
  • buona conoscenza della lingua inglese
  • forte motivazione
Saranno coperte le spese relative a:
  • vitto e alloggio
  • attività
  • spese di viaggio fino ad un massimo di 270 euro a partecipante. Le spese di viaggio saranno interamente anticipate dai partecipanti e rimborsate successivamente.
 Coloro che sono interessati a partecipare sono invitati a compilare il modulo di adesione (MODULO A) entro e non oltre il 21 giugno 2015 ed inviarlo all’indirizzo email mobility@eubridge.eu . Il modulo dovrà essere firmato da un genitore del minore o da chi ne fa le veci.       Coloro che sono interessati a ricoprire il ruolo di group leader dovranno semplicemente inviare entro e non oltre il 30 maggio 2015  il proprio curriculum vitae ed una breve lettera di motivazione all’indirizzo mobility@eubridge.eu.       L’oggetto della mail dovrà essere in entrambi i casi “Candidatura per il Progetto Health in Action”.

Partecipanti SELEZIONATI_HEALTH IN ACTION ALLEGATO A_Health in Action  Manifestazione di interesse_Estonia L’Associazione Culturale Malik  SELEZIONA 1 group leader per il progetto HEALTH IN ACTION (Isola di Kinhu, Estonia: 9-15 luglio 2015)  SCADENZA: 21 giugno 2015  IL PROGETTO Il progetto “Helath in action” (Salute in azione) è coordinato dal gruppo informale “Xploreworld” e coinvolge 28 giovani […]

MALIK E SHASTU: MIGLIORARE LE ABITUDINI DEL SONNO CONTRO L’ABBANDONO SCOLASTICO  

Senza categoria
foto1adolescenti.sonno-42-21245946-kErE-U50138400694MZ-300x300@IoDonnaIl 25 Settembre 2014 l’Agenzia Nazionale per i Giovani spagnola ha approvato un progetto  presentato dal Comune di Silla (Valencia) nell’ambito del programma Erasmus+. L’associazione Malik partecipa come partner al progetto SHASTU (acronimo di “Sleep habits in student’s performance”) insieme a comuni, scuole e associazioni della Spagna, della Turchia e dell’Italia. In Sardegna sono partner del progetto il Comune di Belvì, l’Istituto comprensivo di Desulo e l’Asilo Sacro Cuore di Desulo. L’iniziativa si propone di dimostrare come le abitudini del sonno di un’intera famiglia siano strettamente legate al rendimento scolastico dei giovani tra i 3 e i 18 anni e al loro comportamento sociale. Lo studio di questo tema prevede attività e scambi formativi con partner di tre paesi europei (Spagna, Turchia e Italia) e una valutazione finale dei risultati ottenuti con bambini e giovani delle città coinvolte: Silla, Belvì, Remedello e Unye. I partner sono stati scelti per via della loro posizione geografica che li vede collocati alla stessa latitudine: elemento fondamentale per l’analisi delle abitudini del sonno durante l’arco di un’intera giornata in termini di alba e tramonto, luce e buio, veglia e sonno. Ai fini della buona riuscita del progetto è considerata imprescindibile la partecipazione  dei docenti degli istituti scolastici coinvolti e dei genitori degli alunni. Il primo meeting internazionale è stato realizzato a Marzo a Silla e ha permesso ai partner di incontrarsi, conoscere il progetto e le varie fasi di implementazione. Nel mese di aprile la delegazione spagnola capofila ha fatto visita al comune di Unye e di Remedello, terminando a Belvì e Desulo il primo ciclo di formazione dei docenti e dei genitori. Gli obiettivi specifici del progetto sono i seguenti:  conoscere le abitudini del sonno dei giovani nel loro percorso scolastico e capire in che modo ne influenzano il rendimento scolastico; promuovere la salute attraverso il sonno;  introdurre le buone abitudini del sonno e le pratiche di buona salute nei programmi scolastici; sapere se e in che misura vi sono aggressività e iperattività in classe e cercare di ridurle.Gli obiettivi generali riguardano un tema molto più ampio verso cui l’Unione Europea ha scelto di rivolgere la sua attenzione: ottenere un migliore rendimento scolastico e prevenire l’assenteismo; diminuire gli insuccessi e l’abbandono scolastico. Il progetto seguirà con l’attuazione di attività concordate con il personale docente e con le associazioni di genitori degli alunni delle scuole coinvolte e terminerà nel 2016 con la valutazione finale dei risultati ottenuti.    

Il 25 Settembre 2014 l’Agenzia Nazionale per i Giovani spagnola ha approvato un progetto  presentato dal Comune di Silla (Valencia) nell’ambito del programma Erasmus+. L’associazione Malik partecipa come partner al progetto SHASTU (acronimo di “Sleep habits in student’s performance”) insieme a comuni, scuole e associazioni della Spagna, della Turchia e dell’Italia. In Sardegna sono partner […]

un progetto artistico tra Varsavia e Gavoi

Senza categoria
10801625_10205339424834317_7606820833573184386_n541568_10205339421834242_5682137743225963450_nDA VARSAVIA A GAVOI PER UN PROGETTO SULL’ARTE E LA CITTADINANZA GLOBALE L’Agenzia Nazionale per i giovani ha approvato un progetto europeo che avrà luogo a Gavoi nel mese di ottobre e sarà coordinato dall’Associazione culturale Malik con il partenariato di ELA, un’associazione di etnografia e antropologia culturale con sede a Varsavia (Polonia). Il progetto si intitola GLOCART (cambiamento “glocale” attraverso l’arte e la cultura) e consiste in uno scambio giovanile bilaterale che coinvolge 26 giovani sardi e polacchi con età compresa tra i 18 ed i 25 anni e  4 group leader. Le attività consisteranno in forum di discussione, giochi di ruolo, laboratori, tavole rotonde, attività di volontariato e team building, la creazione di un murale, ricerche fotografiche, reading e serate multiculturali. L’arte, la creatività e la cultura avranno un ruolo centrale nell’attuazione del progetto, in quanto strumenti privilegiati nelle sfide europee e globali di inclusione sociale, riduzione del tasso di disoccupazione giovanile e cittadinanza attiva. Lo scambio giovanile sarà preceduto da una visita di programmazione preliminare, che avrà luogo nel mese di settembre 2015. Gli obiettivi generali del progetto sono i seguenti: promuovere la cittadinanza europea e globale; promuovere l’occupabilità dei giovani, migliorandone le abilità e aumentando il loro spirito di iniziativa e imprenditorialità; promuovere l’inclusione sociale e aumentare l’autostima delle persone con minori opportunità; incoraggiare la partecipazione dei giovani ai processi decisionali. Obiettivi specifici del progetto sono: contribuire in modo artistico alla informazione e sensibilizzazione dei giovani e della comunità intera in materia di inclusione sociale; informare i giovani sulle opportunità lavorative e di finanziamento in ambito culturale e artistico, stimolando con la creatività il loro spirito di iniziativa e la loro imprenditorialità; incoraggiare la comunità ed i giovani a “pensare europeo/globale e agire locale”; incoraggiare i giovani a essere, attraverso la cultura e l’arte, promotori del cambiamento  

DA VARSAVIA A GAVOI PER UN PROGETTO SULL’ARTE E LA CITTADINANZA GLOBALE L’Agenzia Nazionale per i giovani ha approvato un progetto europeo che avrà luogo a Gavoi nel mese di ottobre e sarà coordinato dall’Associazione culturale Malik con il partenariato di ELA, un’associazione di etnografia e antropologia culturale con sede a Varsavia (Polonia). Il progetto […]

si chiama “Moving on” il prossimo progetto di Malik

Senza categoria
Saranno Lorenzo Ghiani e Susanna Atzori i due ragazzi della Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo che parteciperanno, assieme ad altri 20 giovani, provenienti da 11 diversi Paesi europei ( Repubblica Ceca, Slovacchia, Italia, Romania, Grecia, Turchia, Cipro, Estonia, Croazia, Polonia e Macedonia),  al progetto internazionale chiamato 10918961_776194245792077_3052387240583171761_o.  Il progetto che mira ad uno scambio di buone prassi e metodologie di lavoro per la costruzione di un partenariato transnazionale di lunga durata è stato realizzato dall’Associazione Culturale Malik all’interno del programma Sportello in Spalla e approvato dall’Agenzia Nazionale per i giovani della Repubblica Ceca, nell’ambito dell’Erasmus+, mira a promuovere contatti e collaborazioni che operano in ambito europeo, favorendo anche, argomenti e temi per progetti futuri. Gli obiettivi dei partecipanti, che hanno già diverse esperienze di Erasmus+ e organizzazione, saranno quelli di confrontarsi con altri partner attraverso il proprio lavoro, acquisirne nuove metodologie, scambiarsi idee ed esperienze, pianificare e realizzare dei mini-progetti, con l’obiettivo ultimo, di migliorare le proprie abilità e competenze. Il loro progetto, che avrà luogo dal 28 Maggio al 3 Giugno, a Reka, un piccolo paese montano, situato nella parte orientale della Repubblica Ceca, verrà ospitato dall’Euroteam, un gruppo informale di giovani creato in occasione di uno scambio giovanile a Madrid.

Saranno Lorenzo Ghiani e Susanna Atzori i due ragazzi della Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo che parteciperanno, assieme ad altri 20 giovani, provenienti da 11 diversi Paesi europei ( Repubblica Ceca, Slovacchia, Italia, Romania, Grecia, Turchia, Cipro, Estonia, Croazia, Polonia e Macedonia),  al progetto internazionale chiamato .  Il progetto che mira ad uno scambio […]

Malik sceglie i giovanissimi come protagonisti per gli scambi europei

Senza categoria

11156833_10206571895045302_2145467862_n11156909_10206573012833246_963367092_nSi chiama Melania Monni una giovane di Gavoi, scelta tra gli aspiranti barbaricini per le sue ottime capacità linguistiche e relazionali, che dal 17 al 20 aprile ha rappresentato l’Associazione Malik a Zagabria e nella regione dell’Istria, in Croazia.

Il progetto europeo, coordinato dall’Associazione Jablani Poplar in partenariato con l’Associazione Malik e approvato dall’agenzia nazionale croata, con il supporto del Comune di Lodine, si chiama Differently Alike e coinvolge 30 giovani sardi e croati.

La giovane Melania, insieme alla responsabile dell’associazione gavoese, ha incontrato i group leader in Croazia, programmato nel dettaglio le attività e visitato le strutture che ospiteranno i giovani sardi dal 19 al 29 giugno. È stata un’esperienza che, in parte mi ha cambiato. Non capita tutti i giorni di dialogare con  responsabili di progetti europei e utilizzare la lingua inglese. Per me è stato un onore e una grande gioia, visto l’amore che provo per il viaggio e il confronto con gli altrui. Imbattersi ‘face to face’, e mettersi in gioco esponendosi così tanto, col rischio di poter incontrare delle difficoltà, mi fa sentire felice. Da quando ero bambina mi sono sempre piaciute le sfide, e mi annoiano le cose troppo semplici. Nutro una grande passione per la lingua inglese, per  il viaggio, per la scoperta e per la conoscenza del diverso, e questa esperienza mi ha permesso di continuare ad ampliare i miei orizzonti e affrontare il mondo.

Dal 2 al 5 maggio i referenti croati saranno a Gavoi e Lodine per la seconda visita preparatoria. Incontreranno i genitori ed i ragazzi che, dopo aver visitato la Croazia, accoglieranno i giovani croati in Barbagia.

Il progetto, DIFFERENTLY ALIKE (“Diversamente uguali”) prevede, infatti, due scambi giovanili, il primo dei quali si terrà in Croazia, a Pula e Zagabria dal 19 al 29 Giugno 2015 e il secondo in Sardegna dal 13 al 20 Luglio 2015. A ognuno dei due scambi parteciperanno 30 giovani sardi e croati con età compresa tra i 13 ed i 18 anni e 4 animatori.

L’iniziativa mira a promuovere la cittadinanza attiva dei giovani, incoraggiandoli a svolgere un ruolo attivo all’interno della comunità, praticare attività all’aria aperta e adottare stili di vita salutari.

I temi principali delle attività sono la cittadinanza europea, la consapevolezza culturale ed europea, la democrazia e gli stili di vita salutari. I partecipanti saranno divisi in piccoli gruppi e parteciperanno a laboratori e gruppi di discussione, dibattiti, riflessioni, simulazioni elettorali, attività culturali, ambientali, sportive e azioni di volontariato, sviluppando le proprie competenze comunicative e sociali.

I giovani avranno, inoltre, l’opportunità di conoscere il programma Erasmus e le altre opportunità offerte dall’Unione europea per i giovani e diventare consapevoli circa il proprio processo di apprendimento e lo sviluppo delle principali competenze.

Si chiama Melania Monni una giovane di Gavoi, scelta tra gli aspiranti barbaricini per le sue ottime capacità linguistiche e relazionali, che dal 17 al 20 aprile ha rappresentato l’Associazione Malik a Zagabria e nella regione dell’Istria, in Croazia. Il progetto europeo, coordinato dall’Associazione Jablani Poplar in partenariato con l’Associazione Malik e approvato dall’agenzia nazionale […]

a Maggio lo Sportello in Spalla si sposta a Serri

Senza categoria
L’Associazione Culturale Malik  10980762_1551695358411548_8737539652754054526_nINVITA i giovani della Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo a manifestare il proprio interesse per la gestione dello sportello in spalla presso presso la Biblioteca comunaledel Comune di Serri dal 5 al 29 maggio 2015.  SCADENZA: 4 maggio 2015  Lo sportello sarà attivo nei 14 comuni della Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo dal 1° ottobre 2014 al 02 ottobre 2015, avrà carattere itinerante e sarà gestito da 14 giovani leader, ognuno dei quali sarà operativo per 6 ore settimanali (tre volte alla settimana in giorni e orari da concordare). I giovani hanno diritto due giornate di formazione che saranno effettuate una presso la sede dell’Eurodesk a Cagliari e una presso la sede di Serri. Si richiede:
  • massima disponibilità e flessibilità a collaborare con l’Associazione fino al termine del progetto
  • età compresa tra i 18 ed i 38 anni
  • conoscenza minima della lingua inglese
  • conoscenza dei principali browser e software applicativi (Word, Excel, Google Chrome, ecc.)
  • Dimestichezza nell’utlizzo dei sociali network
Coloro che sono interessati sono pregati di compilare il seguente modulo https://docs.google.com/forms/d/1qzFUxyi6RygvvqFQUNEZfIFHgXP9j9Jr9xiKni_T6YE/viewform?usp=send_form  ed inviare, contestualmente, il proprio Curriculum Vitae al seguente indirizzo: associazioneculturalemalik@gmail.com. N.B. Saranno prese in considerazione anche le candidature già inoltrate per la gestione dello Sportello in Spalla a Isili, Genoni,  Escolca, Nurri, Seulo, Sadali, Villanovatulo ed Esterzili.  

L’Associazione Culturale Malik  INVITA i giovani della Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo a manifestare il proprio interesse per la gestione dello sportello in spalla presso presso la Biblioteca comunaledel Comune di Serri dal 5 al 29 maggio 2015.  SCADENZA: 4 maggio 2015  Lo sportello sarà attivo nei 14 comuni della Comunità Montana Sarcidano Barbagia […]

UA-27023877-1