• +39 347 0892378
  • associazioneculturalemalik@gmail.com

“Visioni made in Sardegna – Il cinema incontra le piccole comunità” Il 19 novembre appuntamento a Teti

Teti

“Visioni made in Sardegna – Il cinema incontra le piccole comunità” Il 19 novembre appuntamento a Teti

Associazione Malik No Comment

Prosegue il il progetto itinerante “Visioni made in Sardegna – Il cinema incontra le piccole comunità”, Finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna – L.R. 20 settembre 2006, n. 15 “Norme per lo sviluppo del Cinema in Sardegna”- Annualità 2020”.

Il progetto, ideato da Malik ETS e dalla Fondazione Sardegna Film Commission, animerà la comunità di Teti venerdì 19 novembre, a partire dalle ore 15 e fino a tarda serata.

La serata prevede due momenti distinti di incontro con il cinema made in Sardegna:

  • a partire dalle ore 15, presso la Biblioteca Comunale, per i bambini di Teti e Tiana della Scuola Primaria di Tiana, ci sarà la proiezione di una selezione di opere realizzate nell’ambito di “Heroes 20.20.20”  (progetto della Sardegna Film Commission dedicato a diffondere e consolidare buone pratiche ecosostenibili) a cui seguirà un laboratorio “green” animato dalla creatività e dalle competenze delle operatrici culturali dell’associazione Malik, le quali aiuteranno i giovani partecipanti a riciclare creativamente quelli che sono considerati scarti, dando quindi nuova vita a degli oggetti di uso quotidiano;
  • dalle 18 in poi, presso la Sala Consiliare del Museo Archeologico Comprensoriale, per il pubblico adulto sarà invece proiettata l’opera “In questo mondo” di Anna Kauber, che affronta il fenomeno della pastorizia al femminile in Italia, attraverso le interviste alle dirette protagoniste.

La regista sarà presente in sala per dialogare con il pubblico presente.

Il progetto “Visioni made in Sardegna – Il cinema incontra le piccole comunità” prevede un totale di  14 comunità da incontrare nei comuni di Oniferi, Sant’ Andrea Frius, Belvì, Seulo, Nuoro, Nuragus, Genoni, Ortueri, Escolca, Ollolai, Teti, Serri, Dualchi e Bitti, con l’ambizioso obiettivo di realizzare una rete di collaborazioni sul territorio sardo per divulgare, in particolar modo tra le nuove generazioni e nelle aree in cui non è presente stabilmente una struttura cinematografica, il Cinema made in Sardegna e le sue tematiche.

L’ingresso sarà libero e gratuito.

 

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La nostra mission è tradurre e integrare l’identità locale in una visione globale

Operiamo in ambito socio-culturale con un occhio di riguardo alle opportunità per i giovani in Europa