• +39 347 0892378
  • associazioneculturalemalik@gmail.com

News

Le ultime news

WhatsApp Image 2021-10-21 at 12.57.43 PM

MOCORE. Dicono di noi

Associazione Malik No Comments

Leggi di più MOCORE

Laboratori di Musica & Teatro (2)

MeltiNuoro. Diamo il via ai Laboratori di TEATRO e MUSICA.

Associazione Malik No Comments

MeltinNuoro, un progetto finanziato dall’Unione Europea all’interno del programma European Solidarity Corps, portato avanti dal mese di febbraio 2021 da giovani, per metà nuoresi e per metà stranieri, annuncia una bellissima opportunità GRATUITA per i giovani!
I ragazzi e le ragazze, di età 14+, sono invitati a partecipare ai laboratori di MUSICA e TEATRO inseriti all’interno del “Festival dell’Innovazione Sociale”, arrivato alla sua Terza Edizione. Quest’anno il Festival ha come tema i “linguaggi” e darà spazio alla voce dei giovani, delle famiglie e degli attori sociali che, con linguaggi differenti, saranno chiamati a raffigurare il futuro possibile della nostra comunità.
IO SONO: Laboratorio di scrittura e performance di musica Rap, insieme a BAKIS BEKS.
Dove: Spazio Giovani, Nuoro.
Quando: 27,29 ottobre 2021/
5,12,17,20 novembre 2021.
Orari: dalle 15.30 alle 18.30.
Il laboratorio, partendo dalla traccia “Io Sono”, si propone di guidare i partecipanti alla scrittura/stesura di canzoni Rap e alla loro rappresentazione sul palco. Il filo conduttore sarà il tema dell’identità, intesa come percezione del proprio essere all’interno della comunità di cui si fa parte.

FACE TO FACE: Laboratorio performativo con STEFANO MANAI E LETIZIA MARRAS.
Dove: CESP, Loc. Pratosardo/ Spazio Giovani, Nuoro.
Quando: 29 ottobre 2021 /
2,5,9,12,16,19,20 novembre 2021.
Orari: dalle 17:30 alle 19.30.

Chiamata alle arti per giovani impavidi creativi!! Alexandra Jovinski e Leandro Bloomental, ricercatori del C.R.E.F.C. Centro di Ricerca Espressioni Facciali Contrite, ricercano urgentemente sul territorio nazionale un manipolo di giovani impavidi disposti a testare il prodigioso e innovativo strumento transgenerazionale multitasking Mìchecisonoanchio, dispositivo capace di ridurre drasticamente il livello di contrizione e disagio impresso sulla faccia della cittadinanza esposta al contatto prolungato con la popolazione giovanile di Nuoro e paraggi. Si richiede ovviamente massima serietà.
Iscriviti qui: https://forms.gle/PFW1mFb1rqL1dzmE6

Ricordiamo che il progetto MeltiNuoro ha lo scopo di favorire, attraverso la partecipazione attiva dei volontari, l’inclusione sociale, la cittadinanza attiva, la lotta alle discriminazioni e la crescita personale e professionale dei giovani. L’associazione Malik ha un ruolo soltanto amministrativo e burocratico, mentre i attori principali del progetto sono i giovani stessi.

NUORO NUOVA

“Visioni made in Sardegna – Il cinema incontra le piccole comunità” Il 5 novembre saremo a Nuoro per il “Festival dell’innovazione sociale”

Associazione Malik No Comments

Il primo appuntamento di novembre con il progetto “Visioni made in Sardegna – Il cinema incontra le piccole comunità”, ideato da Malik ETS e dalla Fondazione Sardegna Film Commission, è fissato per venerdì 5 novembre a Nuoro a partire dalle ore 16 presso il CESP in località Pratosardo.

Il progetto, che porterà il cinema made in Sardegna nelle comunità in cui il cinema non è presente, è Finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna – L.R. 20 settembre 2006, n. 15 “Norme per lo sviluppo del Cinema in Sardegna”- Annualità 2020” e cofinanziato dagli enti aderenti all’iniziativa, tra cui la cooperativa Sociale Lariso.

L’evento, che permetterà alla comunità di conoscere il cinema made in Sardegna, è diviso in due distinti momenti.

Dalle ore 16 alle ore 19  sarà proiettata per i più piccoli una serie di opere accuratamente selezionate tra quelle prodotte nell’ambito del progetto “Heroes 20.20.20  (progetto della Sardegna Film Commission dedicato a diffondere e consolidare buone pratiche ecosostenibili) a cui seguirà un laboratorio “green” animato dalla creatività e dalle competenze delle operatrici culturali dell’associazione Malik, vere e proprie artiste dell’economia circolare che utilizzando scarti li riciclano creativamente, che  proporranno la creazione di oggetti di uso quotidiano attraverso tecniche e materiali di riciclo.

Dalle 20 alle 21.30 , per un pubblico adulto, sarà proiettato il documentario “Il clan dei ricciaidi Pietro Mereu, la storia di un gruppo di pescatori di Cagliari, i quali hanno avuto tutti problemi con la giustizia, ma nel loro cammino hanno incontrato qualcuno  disposto a dare a questi uomini un’altra occasione per vivere la loro vita in modo onesto ed aiutarli ad integrarsi nella comunità.

Dopo la proiezione, il regista sarà a disposizione per dialogare con il pubblico presente.

Le nostre proiezioni saranno inserite all’interno del ricco programma di eventi della terza edizione del “Festival dell’innovazione Sociale” che quest’anno ha come tema i “linguaggi” e darà  spazio alla voce dei giovani, delle famiglie e degli attori sociali che, con linguaggi differenti, saranno chiamati a raffigurare il futuro possibile della nostra comunità.

 

L’ingresso sarà libero e gratuito.

Laboratori di Musica & Teatro

MOCORE. Dicono di noi

Associazione Malik No Comments

L’Unione Sarda

Leggi di più MOCORE

Insta-Banner-completo

Prende il via “MOCORE”, Un progetto per MObilitare COllegare e REsponsabilizzare i giovani del Centro Sardegna

Associazione Malik No Comments

Mercoledì 20 ottobre 2021, alle ore 17:30, in diretta streaming sulle pagine Facebook/ Youtube dell’Associazione Malik e Facebook/ Youtube del progetto MOCORE verrà presentato ufficialmente il progetto MOCORE (Un progetto per MObilitare COllegare e REsponsabilizzare i giovani del Centro Sardegna).

Ideato dal Comune di Oniferi in collaborazione con Malik ETS, l’ambizioso progetto nasce per favorire l’empowerment dei giovani residenti nelle aree rurali del Centro Sardegna sulla base della Strategia europea per la gioventù” 2019-2027, il progetto nasce per di rendere i giovani del territorio cittadini consapevoli, partendo dal bando Fermenti in Comune, avviso pubblico nato in forte continuità con il Bando “Fermenti” del dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale della presidenza del Consiglio dei ministri, di cui l’ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI – ANCI, è protagonista per disciplinare le modalità di programmazione, realizzazione, monitoraggio e valutazione delle iniziative da realizzare in favore delle Autonomie locali.

Con orgoglio sottolineiamo che, su 494 comuni (di piccole dimensioni, ossia con popolazione fino a 15.000 abitanti) partecipanti, i progetti ammessi sono stati solo 35 in tutta Italia, di cui 4 in Sardegna, tra cui MOCORE, che si concentra principalmente su due delle sfide individuate dal bando: Inclusione e partecipazione e Formazione e cultura.

Il progetto è stato presentato dal Comune di Oniferi in qualità di capofila, e ha come partner: Unione dei Comuni Barbagia, Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo, Comune di Oliena, Comune di Dorgali, Malik E.T.S., Eurodesk Italy, Lariso cooperativa sociale e Associazione Mariolè.

Ma come è articolato MOCORE? Attraverso il coinvolgimento diretto della popolazione nella fascia di età dai 16 ai 35 anni dei territori coinvolti, si intendono costruire risposte alle principali sfide sociali che il contesto attuale propone, anche alla luce della pandemia da Covid-19. Le principali azioni di animazione territoriale, individuate dall’Associazione Malik come fondamentali per il raggiungimento dell’obiettivo sono:

  1. Laboratori itineranti di progettazione partecipata e capacity building finalizzati alla formulazione di idee progettuali da presentare all’Agenzia Nazionale per i giovani nell’ambito dei programmi Erasmus e Corpo Europeo di Solidarietà, in particolare per quanto riguarda i progetti di Solidarietà, che mirano a sostenere lo sviluppo, nonché l’attuazione di iniziative congiunte, la promozione dell’apprendimento tra pari e gli scambi di esperienze a livello locale per far fronte alle sfide sociali attuali e future delle quali i giovani sono protagonisti;
  2. Creazione di un network delle organizzazioni giovanili e dei gruppi informali presenti sul territorio e incontri periodici di confronto da svolgersi su tutta l’area interessata dal progetto, finalizzati alla costituzione della prima “Consulta delle associazioni giovanili del Centro Sardegna”;
  3. Incontri con rappresentanti delle istituzioni e simulazioni del Consiglio comunale al fine di avvicinare i giovani alle istituzioni e al funzionamento delle stesse, laboratori di partecipazione politica dei giovani ai processi decisionali del territorio;
  4. Creazione di una Web TV e di un blog che racconteranno l’evoluzione del progetto e daranno voce ai giovani protagonisti del territorio. I media ufficiali del progetto, creati da zero e costantemente aggiornati, permetteranno ai partecipanti di mettersi in gioco diventando un esempio per i loro coetanei.

 

Le singole azioni saranno itineranti e si svolgeranno nelle date e nelle location concordate con gli enti aderenti.

Alla presentazione online del progetto, moderata da Valeria Sanna, di Malik E.T.S., interverranno: Stefania Piras, Sindaca del Comune di Oniferi e Presidente dell’Unione Comuni Barbagia; Samuele Gaviano, Presidente della Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo e sindaco di Serri; Antonella Moro, Assessora del Comune di Oliena; Angela Testone, Sindaca del Comune di Dorgali; Fabrizio Todde, Eurodesk Italy; Silvio Obinu, Presidente cooperativa Lariso, Erminia Puddu vice-presidente dell’associazione Mariolè. Inoltre, i collaboratori e le collaboratrici  dell’associazione presenteranno i dettagli del progetto.

1

SI PARTE CON I LABORATORI DI PROGETTAZIONE PARTECIPATA E CAPACITY BUILDING DEL PROGETTO “YACOPO”

Associazione Malik No Comments

Il progetto YACOPO (Youth in Action for Cohesion Policy) è stato presentato, in qualità di ente capofila, da Malik E.T.S. alla Commissione Europea (DG Regio), rispondendo al loro Invito a presentare proposte 2020CE16BAT012 (Sostegno al coinvolgimento dei cittadini nell’attuazione della politica di coesione), ed è stato scelto dalla Commissione europea tra oltre 76 progetti eleggibili, di cui solo 15 finanziabili in tutta Europa. Il progetto è co-finanziato dalla Fondazione di Sardegna e i Comuni di Nuoro, Ollolai e Seulo.

Fin dalla partenza del progetto, a marzo 2021, l’obiettivo è stato il coinvolgimento attivo dei giovani sardi e, in particolare, di quelli che vivono nel nuorese, nel monitoraggio della politica di coesione 2014-2020 e nell’elaborazione, attuazione e monitoraggio del Documento Strategico Regionale, del POR FESR e della politica di coesione 2021-2027. Nel corso del progetto, sono state implementate diverse attività (Project Management, Comunicazione e Disseminazione dei Risultati, Consultazioni del target di riferimento, Attività di sensibilizzazione con foto/video contest), e si è giunti all’ultima tappa dei risultati prefissati, che riguarda gli incontri di progettazione partecipata e i laboratori di Capacity Building.

Nei mesi di ottobre e novembre, saranno organizzati 5 incontri territoriali di progettazione locale partecipata con 20/25 giovani con età compresa tra i 19 e i 34 anni. Potranno partecipare anche amministratori, tecnici, operatori economici e rappresentanti della società civile. I laboratori intendono stimolare il pensiero critico dei cittadini e il dibattito tra i partecipanti in materia di politica di coesione. Essi saranno, inoltre, un’occasione per conoscere e scambiare visioni, esperienze, tendenze e possibili sviluppi sul coinvolgimento dei cittadini nelle politiche di coesione e sugli approcci innovativi di cooperazione tra cittadini e autorità. Ciascun incontro avrà la durata di 3 ore e si aprirà con una presentazione del tema trattato a cura di un esperto della politica di coesione e del QFP 2021- 2027. Le attività saranno  organizzate in partenariato con Interforum, società specializzata in progettazione europea che, dal 2006, è partner e promotore del Master Universitario di I livello in Progettazione Europea MaPE dell’Università degli Studi di Cagliari, e coordinate da un  team di facilitazione. Ecco gli appuntamenti:

  1. Nuoro, Aula Magna dell’Università di Nuoro – 22 ottobre 2021, dalle ore 16 alle ore 19Argomento: Un’ Europa più intelligente, con il Daniele Antonio Mascia; Per partecipare iscriviti qui E-form
  2. Nuoro, Aula Magna dell’Università di Nuoro, 29 ottobre 2021, dalle ore 16 alle ore 19, Argomento: Un’ Europa più connessa, con il Italo Meloni; Per partecipare iscriviti qui E-form
  3. Nuoro, CESP – 5 novembre 2021, dalle ore 16 alle ore 19Argomento: Un’ Europa più sociale, con la ssa Annamaria D’ Angelo; Per partecipare iscriviti qui E-form
  4. Ollolai, Orto Botanico 12 novembre 2021, dalle ore 16 alle ore 19, Argomento: Un’Europa più vicina ai cittadini, con il  Giannantonio Ledda; Per partecipare iscriviti qui E-form
  5. Seulo, Centro Ristoro Addolì– 19 novembre 2021, dalle ore 16 alle ore 19, Argomento: Un’Europa più verde, con la ssa Marianna Mossa. Per partecipare iscriviti qui E-form

I laboratori che si svolgeranno a Nuoro sono stati inseriti all’interno del Festival per l’Innovazione sociale Nuoro “Linguaggi”, finanziato dell’Assessorato alle politiche sociali del Comune di Nuoro e realizzato in collaborazione con Lariso Cooperativa Sociale Onlus.

I risultati saranno trasmessi al Centro di Programmazione della Regione Sardegna, affinché possano essere presi in considerazione in fase di predisposizione del POR FESR 2021-2027.

Nel mese di novembre, infine, a Nuoro e Seulo, il progetto YACOPO incontrerà i giovani studenti delle scuole superiori di primo e secondo grado. I laboratori di Capacity Building saranno organizzati in collaborazione con Focus Europe, nata nel 2007 con la volontà di promuovere le realtà territoriali, assistendo gli enti locali nell’accesso e utilizzo delle risorse messe a disposizione dall’Unione Europea.

La nostra mission è tradurre e integrare l’identità locale in una visione globale

Operiamo in ambito socio-culturale con un occhio di riguardo alle opportunità per i giovani in Europa