• +39 347 0892378
  • associazioneculturalemalik@gmail.com

News

Le ultime news

75398114_2477597022275521_6578287591202750464_o

Sportello in spalla viene premiato negli European Eurodesk awards come il migliore in Italia nella categoria ‘Solidarietà’

Associazione Malik No Comments

Il progetto ‘Sportello in spalla‘ è stato premiato come il migliore in Italia nella categoria ‘Solidarietà’. Il premio lo ha deciso l’Eurodesk di Bruxelles, a cui ‘Sportello in spalla’ fa riferimento.

Obiettivo del progetto è favorire gli scambi culturali tra i giovani europei, partendo da quelli che non lavorano ed hanno minori opportunità geografiche.

L’Associazione Malik ha ottenuto il riconoscimento nell’ambito degli European Eurodesk awards, gli Oscar del settore. All’associazione è stata consegnata anche una seconda targa per i dieci anni di attività.

 

 

img-20190725-wa0028

L’EUROPA A CALA GONONE

Associazione Malik No Comments

Dal 12 al 19 ottobre 2019 trentasei giovani e operatori giovanili provenienti da Danimarca, Romania e Sardegna saranno a Cala Gonone per partecipare a YEA (Youth, Ecology and Art), uno scambio giovanile internazionale coordinato dall’Associazione Culturale Malik e ideato e formulato da dieci giovani studenti del Liceo Scientifico di Dorgali, nell’ambito dell’iniziativa Sportello in Spalla, finanziata dal Comune di Dorgali.

Il progetto intende sensibilizzare i partecipanti, attraverso l’arte, sul problema dell’inquinamento.

Lo scambio inizierà con l’arrivo dei giovani, le presentazioni ed una valutazione iniziale. Il giorno successivo sono previsti un tour guidato all’acquario di Cala Gonone, dove si svolgeranno quasi tutte le attività, uno scambio di buone pratiche in tema di educazione ambientale a livello locale, nazionale ed europeo e, nel pomeriggio, un dibattito itinerante mirato a stimolare il confronto tra i partecipanti.

Martedì 14 ottobre, insieme agli operatori del Centro Educazione Ambientale Sostenibilità di Cala Gonone, i giovani saranno i protagonisti di un’escursione ambientale che, da Cala Fuili, li condurrà fino ad una delle meraviglie del Golfo di Orosei : la selvaggia ed incontaminata spiaggia di Cala Luna.

Il giorno successivo sarà realizzato un primo laboratorio mirato alla creazione di un Eco-decalogo: le dieci regole per il rispetto e la salvaguardia dell’ambiente, stilate dai ragazzi, saranno tradotte in diverse lingue e consegnate all’amministrazione comunale per la diffusione. La sera, presso la ludoteca, avrà luogo una serata multiculturale, dove i partecipanti faranno conoscere la musica, gli strumenti, le pietanze ed i costumi tradizionali del proprio Paese d’origine.

Mercoledì 16 ottobre, con la preziosa collaborazione dei volontari della Protezione Civile, i giovani ripuliranno alcuni scorci, sentieri e spiagge di Cala Gonone e, nel pomeriggio, coordinati da operatori e artisti, creeranno alcuni elaborati utilizzando i rifiuti raccolti in mattinata. Il laboratorio proseguirà anche la mattina del giorno successivo, mentre nel pomeriggio i ragazzi si dedicheranno all’allestimento, presso l‘Acquario di Cala Gonone, della mostra delle opere create. Il titolo della mostra, “How dare you?” (“Come osate?”), è ispirato al discorso pronunciato dalla giovane attivista Greta Thunberg al vertice delle Nazioni Unite.

La sera, durante lo scambio, saranno proiettati alcuni cortometraggi dedicati al concetto di sostenibilità e realizzati nell’ambito del progetto Heroes 2020, coordinato dalla Fondazione Sardegna Film Commission in partenariato con Sardegna Ricerche e l’Assessorato regionale all’industria-Servizio Energia.

Le attività si concluderanno venerdì 18 ottobre, con la presentazione dei risultati del progetto, l’inaugurazione della mostra, che sarà visitabile presso l’Acquario di Cala Gonone ed illustrata dagli stessi studenti del Liceo Scientifico nell’ambito di una convenzione di Alternanza Scuola Lavoro per le successive due settimane, la consegna degli attestati ed i saluti finali.

 

 

img-20190725-wa0028

GIOVANI, ECOLOGIA E ARTE

Associazione Malik No Comments

A Dorgali un gruppo di lavoro internazionale pianifica uno scambio giovanile Erasmus+ sulla salvaguardia dell’ambiente

 

Dal 24 al 27 luglio i rappresentanti di tre organizzazioni giovanili provenienti da Danimarca, Romania e Sardegna hanno pianificato nel dettaglio la realizzazione di YEA (Youth, Ecology and Art), lo scambio giovanile internazionale approvato dall’Agenzia Nazionale per i giovani e ideato e formulato da dieci giovani studenti del Liceo Scientifico di Dorgali, nell’ambito dell’iniziativa Sportello in Spalla-Giovani di Dorgali per l’Europa, finanziata dal Comune di Dorgali.

Il progetto sarà realizzato a Cala Gonone dal 12 al 19 ottobre 2019 e mira a sensibilizzare i giovani, attraverso l’arte, sul problema dell’inquinamento.

Il partenariato è costituito dall’Associazione culturale Malik, organizzazione capofila, il Comune di Dorgali, l’Acquario di Cala Gonone e Sardegna Film Commission.

Lo scambio giovanile internazionale coinvolgerà trenta giovani sardi, danesi e rumeni con età compresa tra i 15 ed i 17 anni in diverse attività di apprendimento non formale: dibattiti itineranti, tavole rotonde, serate multiculturali, giornate ecologiche, laboratori artistici e la realizzazione e l’allestimento, presso l’Acquario di Cala Gonone, di una mostra ecologica di opere d’arte create dai giovani, con il supporto di artisti locali e l’utilizzo di materiale di riciclo.

Il progetto è coerente con gli obiettivi della Strategia Europa 2020, che mira a ridurre le emissioni di gas a effetto del 20% rispetto ai livelli del 1990, ricavare il 20% del fabbisogno di energia da fonti rinnovabili ed aumentare del 20% l’efficienza energetica.

 

dav

dav

dav

dav

img-20190725-wa0028

66478868_10219481416335266_8908094976034865152_n

ONDATA GIOVANILE IN BARBAGIA

Associazione Malik No Comments

Dal 10 al 17 luglio la comunità di Ollolai ospita uno scambio giovanile internazionale Erasmus+

 

A Ollolai è tutto pronto per WAVES (WE ARE VALUES AND EQUALITY SEEKERS), lo scambio giovanile internazionale finanziato dall’Unione Europea e coordinato dall’Associazione culturale Malik in partenariato con il Comune di Ollolai. Il progetto si realizzerà nella capitale barbaricina dal 10 al 17 luglio e coinvolgerà dodici ragazzi ollolaesi, otto Maltesi e cinque minori stranieri non accompagnati provenienti da Senegal, Mali, Gambia e Costa d’Avorio ed ospitati nei centri di accoglienza gestiti dalla cooperativa sociale Il Sicomoro.

Lo scambio culturale prevede momenti di confronto e riflessione, dibattiti, serate multiculturali, tavole rotonde e incontri con la comunità. L’attività creativa principale è la riqualificazione, attraverso un’opera di Street Art, di una pensilina atta a proteggere le persone che aspettano l’autobus dalla pioggia, il sole e altri agenti atmosferici.

Il murale, affrontando i temi della diversità, solidarietà e dialogo interculturale, svilupperà il pensiero laterale dei partecipanti ed esalterà le loro capacità artistiche. Le mura decorate racconteranno ai passeggeri in attesa, i visitatori ed alla comunità l’esperienza di cooperazione e formazione anche dopo la fine del progetto.

Sabato 13 luglio i giovani stranieri avranno, inoltre, l’opportunità di partecipare al Palio degli Asinelli, lo spettacolo di corse, colori e musica giunto alla sua diciottesima edizione che, per la sua originalità e maestosità, ricorda il famosissimo “Palio di Siena”.

Il titolo del progetto, We are Values and Equality’s Seekers (Siamo richiedenti di valori ed uguaglianza), si riferisce ai valori di solidarietà e uguaglianza dell’Unione Europa, mentre il termine seekers è stato utilizzato come richiamo immediato al tema dei richiedenti asilo (Asylum seekers). L’acronimo WAVES (onde) è riferito ai flussi migratori. Gli obiettivi generali del progetto sono gli stessi del Programma Erasmus+, ovvero promuovere la cittadinanza attiva e la partecipazione dei giovani alla vita democratica in Europa, i valori di solidarietà e inclusione sociale e il dialogo interculturale e migliorare le competenze e le abilità dei giovani e, conseguentemente, la loro possibilità di trovare un’occupazione.

 

66734781_2060410850920459_9208874928797908992_n

Ripartono dalla Serbia le attività internazionali dell’associazione Malik nei Comuni del Bim Taloro

Associazione Malik No Comments

Grazie alla collaborazione con il Comitato delle Associazioni Sarde per la mobilità internazionale (C.A.S.M.I.) e, in particolare, con l’Associazione TDM 2000, quattro giovani barbaricini (tre di Olzai e uno di Gavoi) prenderanno parte al progetto Erasmus+ Fairy tale Genderology, finalizzato a migliorare la posizione della donna a livello europeo in diversi campi e promuovere l’uguaglianza di genere ed il rispetto dei diritti umani.

A Sokobanja (Serbia), dall’8 al 19 Luglio 2019, i quattro giovani parteciperanno a numerose ed interessanti attività basate sull’educazione non formale: le fiabe e le storie, in particolare, saranno un originale strumento di promozione dell’uguaglianza di genere.

Il progetto coinvolge partner provenienti da Italia, Albania, Cipro, Croazia, Francia e Serbia.

46249112_1535107023301143_8849244939008081920_o

L’associazione culturale Malik seleziona 10 giovani di Ollolai per uno scambio giovanile internazionale

Associazione Malik No Comments

L’Associazione Culturale Malik

SELEZIONA

10 partecipanti per il progetto

WAVES (We are Values and Equality Seekers)

Sede delle attività: Ollolai

Date del progetto: 10-17 luglio 2019

Descrizione del progetto:

WAVES (WE ARE VALUES AND EQUALITY SEEKERS) è uno scambio giovanile internazionale coordinato dall’Associazione culturale Malik in partenariato con il Comune di Ollolai e la Cooperativa Sociale Il Sicomoro. Le attività saranno realizzate nel mese di luglio e coinvolgeranno dieci ragazzi sardi, dieci maltesi e cinque minori stranieri non accompagnati ospitati nei centri di accoglienza gestiti dalla cooperativa sociale Il Sicomoro.

Le metodologie utilizzate saranno basate sull’educazione non formale, l’arte e la creatività. E’ prevista, infatti, la realizzazione di un murale che, affrontando i temi della diversità, solidarietà e dialogo interculturale, racconterà ai visitatori ed alla comunità l’esperienza di cooperazione e formazione anche dopo la fine del progetto.

Il titolo del progetto, We are Values and Equality’s Seekers (Siamo richiedenti di valori ed uguaglianza), si riferisce ai valori di solidarietà e uguaglianza dell’Unione Europa, mentre il termine seekers è stato utilizzato come richiamo immediato al tema dei richiedenti asilo (Asylum seekers). L’acronimo WAVES (onde) è riferito ai flussi migratori. Gli obiettivi generali del progetto sono gli stessi del Programma Erasmus+, ovvero promuovere la cittadinanza attiva e la partecipazione dei giovani alla vita democratica in Europa, i valori di solidarietà e inclusione sociale e il dialogo interculturale e migliorare le competenze e le abilità dei giovani e, conseguentemente, la loro occupabilità.

Requisiti:

  • età compresa tra i 14 ed 17anni;
  • forte motivazione;
  • residenza o domicilio a Ollolai

Modalità di candidatura:

 

 SCADENZA: 20 giugno  2019

 

Info: sportelloinspallabim@gmail.com Tel: 340 6894417; 351 5689610; 379 1520374

 

 

AVVISO: avviso-di-selezione-waves

La nostra mission è tradurre e integrare l’identità locale in una visione globale

Operiamo in ambito socio-culturale con un occhio di riguardo alle opportunità per i giovani in Europa

UA-27023877-1

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi