• +39 347 0892378
  • associazioneculturalemalik@gmail.com

News

Le ultime news

lubiana

Opportunità di formazione in Slovenia a settembre!

Associazione Malik No Comments

Nell’ambito dell’iniziativa Sportello in Spalla, finanziata dalla Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo, l’Associazione Culturale Malik

 SELEZIONA

3 ANIMATORI GIOVANILI per il progetto

 Leaders of the Future

(Zreče e Ljubljana, Slovenia, 9-16 settembre 2020)

 SCADENZA: 14 AGOSTO 2020


IL PROGETTO

Leader of the future è un corso di formazione finanziato dal Programma Erasmus+ nell’ambito dell’Azione Chiave 1 che si svolgerà in Slovenia, a Zreče e Ljubljana, dal 9 al 16 settembre 2020

L’obiettivo principale del progetto è sviluppare e rafforzare la leadership degli animatori giovanili e la loro capacità di ideare, formulare e applicare strategie e metodologie finalizzate al coinvolgimento attivo dei giovani.

Il progetto coinvolge 29 partecipanti provenienti da Slovenia, Italia, Malta, Estonia, Polonia, Spagna, Lituania, Grecia e Turchia. La lingua di lavoro sarà l’inglese.

REQUISITI

 Si richiede:

  • Residenza o domicilio in uno dei 16 paesi della Comunità Sarcidano Barbagia di Seulo
  • età pari o superiore ai 18 anni
  • forte motivazione
  • buona conoscenza della lingua inglese
  • status di animatore giovanile (leader di gruppi o associazioni giovanili, insegnante, animatore, formatore, volontario…)

Saranno coperte le spese relative a:

  • Vitto (colazione, pranzo e cena + Coffe Break) e alloggio a Zreče dal 6 al 13 settembre ( http://smogavc.com/en/ ) e a Ljubljana dal 13 al 16 settembre 2020 ( http://atelier.ljubljana-hotel.com/it/  )
  • Spese di viaggio fino ad un massimo di 275 euro a partecipante. Le spese di viaggio saranno interamente anticipate dai partecipanti e rimborsate successivamente dall’organizzazione ospitante;
  • Attività formative.

Coloro che sono interessati a partecipare sono invitati a compilare il modulo di candidatura disponibile al seguente link entro e non oltre il 14 agosto 2020.

 https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScp7HKRXFyiCJaqTeQT04m6NcKcmsu-d6VjgX95adTyd0TGew/viewform

 

Manifestazione di interesse_Slovenia TC

 

 

mayusculas-concierto-poster

Presentazione del progetto ESBAR a Ollolai

Associazione Malik No Comments

L’Associazione Culturale Malik ed il Comune di Ollolai organizzano un incontro di presentazione di Luis e Fatima, i volontari europei che, a partire dal 1 agosto 2020, supporteranno per un anno l’amministrazione comunale nella realizzazione di attività ordinarie e straordinarie in ambito sociale, culturale e ambientale.  L’incontro avrà luogo a Ollolai, presso la Sala Consiliare, mercoledì 5 agosto alle ore 19,00

Il progetto ESBAR (European Solidarity in Barbagia) è finanziato dal Programma Corpo Europeo di Solidarietà, con il contributo del Comune di Ollolai e dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport della Regione Autonoma della Sardegna.

Obiettivo specifico del progetto è promuovere la cittadinanza attiva dei giovani di Ollolai e l’integrazione europea del territorio barbaricino. Il progetto incoraggia i giovani a diventare gli attori principali del cambiamento verso una società più inclusiva e solidale, incrementa il loro spirito di iniziativa e, conseguentemente, la loro occupabilità. 

untitled-design-74

L’Agenzia Nazionale Giovani finanzia le idee dei giovani di Sportello in Spalla Tre progetti finanziati su tre presentati in seguito all’ iniziativa “Io progetto a casa”

Associazione Malik No Comments

Sono stati 25 i giovani del Comune Di Dorgali, della Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo e del Consorzio BIM Taloro che durante il lockdown hanno colto l’invito dell’Associazione Malik a non fermarsi, ma utilizzare il proprio tempo per formarsi attraverso l’iniziativa “Io progetto a casa”, inserita all’interno del progetto Sportello in Spalla e concepita proprio per mitigare gli effetti negativi causati dall’emergenza Covid-19.

Il progetto Sportello in Spalla, coordinato dall’associazione Malik in partnerariato con Eurodesk Italy ed Eurobridge per la prima volta nella sua storia è passato dal promuovere la mobilità internazionale ad invitare i giovani all’immobilità casalinga, dando loro gli strumenti base per presentare all’Agenzia Nazionale per i Giovani una proposta progettuale nell’ambito dell’azione “Progetti di Solidarietà” del Programma Corpo Europeo di Solidarietà.

I progetti di solidarietà mirano a sostenere lo sviluppo territoriale, l’attuazione di pratiche innovative, la promozione dell’apprendimento tra pari e gli scambi di esperienze a livello locale per far fronte alle sfide sociali attuali e future delle quali i giovani dovrebbero diventare i protagonisti. Un progetto di solidarietà deve essere direttamente collegato alla comunità locale in cui i giovani vivono, al fine di affrontarne le principali problematiche e sfide, anche se i progetti possono affrontare problemi regionali o addirittura questioni nazionali.

Alla scadenza del 7 maggio i giovani partecipanti, divisi in gruppi territoriali misti, hanno inviato tre progetti di solidarietà all’Agenzia nazionale per i Giovani, che ha deciso di premiare le loro idee dando loro fiducia attraverso il finanziamento di tutti e tre i progetti, di durata annuale.

Nello specifico:

· Il primo progetto, NODI (No Distance), mira a ridurre il gap tra i bambini delle scuole primarie della Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo e delle rispettive famiglie che, durante l’emergenza Covid19, hanno potuto accedere in maniera differente alla didattica a distanza;

· Il secondo, (A)Social Network, intende, da un lato, favorire il ricambio generazionale e la cittadinanza attiva dei giovani all’interno delle associazioni di volontariato dei comuni del centro Sardegna e, dall’altro, motivare i giovani a utilizzare meno e meglio i social network e partecipare in maniera attiva all’associazionismo locale;

· Il terzo, AYO (Active Youth Organization), vuole promuovere la cittadinanza attiva dei giovani della Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo attraverso l’acquisizione di conoscenze e competenze specifiche.

seulo_flyer

Giovani, Animazione e Aree Interne: Lo sviluppo locale e i fondi Europei al centro della due giornate nella Barbagia di Seulo

Associazione Malik No Comments

Si terrà presso il Centro Ristoro Addolì a Seulo il 17 e il 18 luglio il seminario “Giovani Animazione e Aree Interne”, ideato dall’Associazione Culturale Malik e finanziato dalla Fondazione di Sardegna attraverso il Bando Sviluppo Locale.

L’iniziativa si inserisce all’interno del progetto Sportello in Spalla, coordinato dall’associazione Malik in partenariato con Eurodesk Italy ed Eurobridge, rivolto ai giovani, agli operatori giovanili, alle scuole, alle associazioni giovanili e culturali della Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo.

Il seminario, ad ingresso libero, nasce con l’obiettivo di affrontare il tema dello spopolamento da un punto di vista innovativo e dinamico, rendendo le comunità giovanili dei territori coinvolti artefici del loro desti- no e protagoniste di un futuro migliore, offrendo prospettive di crescita umana e professionale e valorizzando l’identità locale in chiave globale.

Gli interventi in programma saranno a cura dei referenti e dei project manager dell’Associazione Malik e dell’Associazione Focus Europe, che tratteranno dei Programmi di finanziamento diretto della Commissione Europea, dell’Innovazione scientifica e tecnologica e aree interne e dei Programmi Erasmus + e Corpo Europeo di Solidarietà nella programmazione 2021-2027.

L’esperto di Fondi Europei Andrea Murgia terrà inoltre un intervento sulla Politica di coesione e programmazione europea.

 

Per partecipare compila l’ E-FORM

 

volontariato-romania

Corpo Europeo di Solidarietà in Romania

Associazione Malik No Comments

Nell’ambito dell’iniziativa Sportello in Spalla, finanziata dalla Comunità montana Sarcidano Barbagia di Seulo, l’Associazione Culturale Malik

SELEZIONA

2 volontari per il progetto

ESC Language ACTS 2

(Craiova, Romania 1 agosto 2020-1 febbraio 2021)

SCADENZA: 30 GIUGNO 2020

IL PROGETTO

“Language ACTS 2” è un progetto del Corpo Europeo di Solidarietà. Il Corpo Europeo di Solidarietà offre ai giovani dai 18 ai 30 anni un’esperienza di apprendimento interculturale in un contesto non formale, promuove la loro integrazione sociale e la partecipazione attiva. I giovani possono svolgere un’attività di volontariato in un Paese del Programma o al di fuori dell’Europa, per un periodo che va da 2 settimane a 12 mesi, lavorando come “volontari europei” in progetti locali in vari settori o aree di intervento: cultura, gioventù, sport, assistenza sociale, patrimonio culturale, arte, tempo libero, protezione civile, ambiente, sviluppo cooperativo, ecc.

Lo scopo del Corpo Europeo di Solidarietà è promuovere la solidarietà, la cittadinanza attiva e la comprensione reciproca fra i giovani.

I progetti del Corpo Europeo di Solidarietà coprono le spese relative a:

• viaggio dall’abitazione alla sede del progetto e ritorno (la Commissione europea copre una somma forfetaria che varia in base alla distanza chilometrica);

• vitto, alloggio, trasporti locali, assistenza personale e linguistica;

• un contributo spese (a scadenza mensile o settimanale) che varia in base al Paese dell’organizzazione ospitante;

• spese eccezionali (visti di ingresso, vaccinazioni ecc.);

• assicurazione.

Ciascun partecipante ad un progetto del Corpo Europeo di Solidarietà ha diritto a ricevere un certificato “Youthpass”, che descrive e convalida l’esperienza di apprendimento non formale e informale ed i risultati.

La lingua di lavoro sarà l’inglese.

L’ORGANIZZAZIONE OSPITANTE

L’Associazione ACT è una ONG che opera nel Sud est della Romania. La missione di ACT è sviluppare, implementare e sostenere programmi di sviluppo dei giovani per l’apprendimento permanente, la mobilità e l’associazionismo. ACT lavora per dare ai giovani la possibilità di partecipare attivamente alla società e migliorare la propria vita.

LE ATTIVITA’

Obiettivo generale del progetto è sviluppare, attraverso attività non formali, le competenze linguistiche e la consapevolezza interculturale dei 12 volontari europei coinvolti e dei 160 beneficiari.

Il progetto consisterà in:

1. Creare, organizzare e realizzare 4 club di lingua e cultura non formali nell’arco di 6 mesi. Questi club saranno progettati e realizzati dai 12 volontari europei;

2. Coinvolgere oltre 160 giovani svantaggiati nei club di lingua e cultura, in particolare gli studenti che provengono da ambienti svantaggiati (barriere socio-economiche e barriere educative) e che sono rimasti indietro con le competenze linguistiche o non possono permettersi i costi per il loro sviluppo;

3. Promuovere il progetto e le sue opportunità tra gli studenti di Craiova.

Ogni volontario avrà l’opportunità di proporre, realizzare e portare avanti nuovi tipi di attività sulla base delle proprie esperienze, preferenze, competenze e abilità.

Durante tutto il processo di apprendimento e nella realizzazione del progetto i volontari saranno assistiti dal team di ACT e da un mentor personale. Al termine del progetto riceveranno un certificato Youthpass, uno strumento europeo per il riconoscimento e la certificazione delle competenze acquisite grazie alla partecipazione ai programmi Erasmus +.

REQUISITI

Si richiede:

• Residenza o domicilio in uno dei 16 paesi della Comunità Sarcidano Barbagia di Seulo

• età compresa tra i 18 ed i 30 anni

• forte motivazione

• livello base di inglese

Saranno coperte le spese relative a:

• alloggio e spese domestiche (elettricità, acqua, ecc)

• Assicurazione. I volontari sono coperti da un piano di assicurazione collettiva elaborato appositamente per tutelare i partecipanti al Corpo europeo di Solidarietà durante il periodo di volontariato.

• spese di viaggio fino ad un massimo di 275 euro a partecipante. Le spese di viaggio saranno interamente anticipate dai partecipanti e rimborsate successivamente dall’organizzazione ospitante;

• Pocket money di 90 euro al mese;

• Food money di 150 euro al mese

• Trasporti locali all’interno del territorio.

Inoltre:

• Alloggio: ACT ospiterà i volontari in appartamenti in affitto nella città di Craiova. Ogni alloggio garantirà buone condizioni di vita (letti privati, cucina e bagno attrezzati, sistema di riscaldamento, acqua calda/fredda corrente, Wi-Fi).

• Programma di lavoro: l’orario di lavoro è flessibile e adattato al programma degli istituti di destinazione e di solito è di 3-4 ore al giorno con i giovani e 1-2 ore al giorno per la preparazione delle attività.

• Ogni volontario ha diritto a ricevere 2 giorni/settimana liberi (di solito nei fine settimana, ma nel caso in cui un’attività richieda un lavoro nel fine settimana il volontario sarà libero nei giorni successivi) e un totale di 12 giorni di vacanza nell’arco del progetto.

• Supporto linguistico: I volontari ricevono lezioni di lingua rumena 2 volte a settimana per i primi 4 mesi e 1 volta a settimana per il resto del progetto.

• Comunicazione: ogni volontario riceverà una carta SIM rumena per il proprio cellulare che sarà ricaricata mensilmente.

Coloro che sono interessati a partecipare sono invitati a compilare il modulo di adesione disponibile al seguente link entro e non oltre il 30 giugno 2020 E-FORM

volontariato-slovenia

Corpo Europeo di Solidarietà in SLOVENIA

Associazione Malik No Comments

Nell’ambito dell’iniziativa Sportello in Spalla, finanziata dalla Comunità montana Sarcidano Barbagia di Seulo, l’Associazione Culturale Malik

SELEZIONA

2 volontari del Corpo Europeo di Solidarietà per il progetto

COMPASS PROJECT SKILLS, EMPOWERMENT AND ORIENTATION FOR YOUNG PEOPLE THROUGH VOLUNTEERING ACTIVITIES IN INTERNATIONAL GROUPS

(Tržič, Slovenia, 7 luglio 2020-11 settembre 2020)

SCADENZA: 15 GIUGNO 2020

IL PROGETTO “COMPASS PROJECT” è un progetto di volontariato gruppo del Corpo Europeo di Solidarietà. Il Corpo Europeo di Solidarietà offre ai giovani dai 18 ai 30 anni un’esperienza di apprendimento interculturale in un contesto non formale, promuove la loro integrazione sociale e la partecipazione attiva. I giovani possono svolgere un’attività di volontariato in un Paese del Programma o al di fuori dell’Europa, per un periodo che va da 2 settimane a 12 mesi, lavorando come “volontari europei” in progetti locali in vari settori o aree di intervento: cultura, gioventù, sport, assistenza sociale, patrimonio culturale, arte, tempo libero, protezione civile, ambiente, sviluppo cooperativo, ecc. Lo scopo del Corpo Europeo di Solidarietà è quello di promuovere la solidarietà, la cittadinanza attiva e la comprensione reciproca fra i giovani.

I progetti del Corpo Europeo di Solidarietà coprono le spese relative a:

• viaggio dall’abitazione alla sede del progetto e ritorno (la Commissione europea copre una somma forfetaria che varia in base alla distanza chilometrica);

• vitto, alloggio, trasporti locali, assistenza personale e linguistica;

• un contributo spese (a scadenza mensile o settimanale) che varia in base al Paese dell’organizzazione ospitante;

• spese eccezionali (visti di ingresso, vaccinazioni ecc.);

• assicurazione

Ciascun partecipante ad un progetto del Corpo Europeo di Solidarietà ha diritto a ricevere un certificato “Youthpass”, che descrive e convalida l’esperienza di apprendimento non formale e informale ed i risultati acquisiti durante il progetto.

Il progetto COMPASS PROJECT consiste nel supporto al coordinamento e svolgimento, da parte dei volontari, di attività culturali e ricreative (laboratori artistici e teatrali) rivolte a bambini e giovani locali, attività presso i rifugi per animali della zona (gatti, conigli, capre), attività manuali (giardinaggio, intaglio del legno e altri materiali naturali), organizzazione di eventi per l’intera comunità (giornata del volontariato, falò di mezza estate).

La lingua di lavoro sarà l’inglese.

L’ORGANIZZAZIONE OSPITANTE

Da quando è stata accreditata dall’agenzia nazionale per i giovani slovena come ente di invio, accoglienza e coordinamento, nel 2008, l’ONG Zavod Manipura ha ospitato numerosi volontari europei provenienti da Paesi diversi (http://www.zavod-manipura.org/). L’ente organizza giornate tematiche, laboratori ed attività creative, culturali, sportive e all’aria aperta rivolte a persone del luogo con disabilità, giovani e bambini locali presso il centro giovanile e dell’infanzia Vila Čira Čara.

L’ALLOGGIO

La residenza per i volontari sarà l’HOLIDAY HOME PLANINA, che si trova nel villaggio Leše, vicino a Tržič (https://www.facebook.com/holidayhomeplanina ). L’appartamento per i volontari ha 4 camere da letto, cucina, soggiorno, una terrazza soleggiata e 2 bagni. Le stanze saranno doppie o triple. Nell’alloggio sono presenti il biliardino e il tavolo da ping-pong. Inoltre c’è un piccolo campo da basket e campi da tennis a 200 m di distanza dall’abitazione.

COSA FARE NEL TEMPO LIBERO

Questo è il posto perfetto per i volontari che amano la natura e gli animali. Si possono fare passeggiate nelle foreste, escursioni in montagna, andare in bicicletta, nuotare nel famoso lago di Bled, che dista meno di 15 km di distanza dall’alloggio, visitare la gola di Vintgar e tante altre attività!

Per chi preferisce la vita di città, la capitale Ljubljana non è lontana

REQUISITI

Si richiede:

• Residenza o domicilio in uno dei 16 paesi della Comunità Sarcidano Barbagia di Seulo

• età compresa tra i 18 ed i 30 anni

• forte motivazione

Saranno coperte le spese relative a:

• alloggio e spese domestiche (elettricità, acqua, ecc);

• assicurazione. I volontari sono coperti da un piano di assicurazione collettiva elaborato appositamente per tutelare i partecipanti al programma Corpo Europeo di Solidarietà durante il periodo di volontariato;

• Spese di viaggio fino ad un massimo di 275 euro a partecipante. Le spese di viaggio saranno interamente anticipate dai partecipanti e rimborsate successivamente dall’organizzazione ospitante;

• Pocket money (+ food money) di 9 euro al giorno;

• Utilizzo gratuito delle biciclette per gli spostamenti.

Coloro che sono interessati a partecipare sono invitati a compilare il modulo di candidatura disponibile al seguente link entro e non oltre il 15 giugno 2020. E-FORM

La nostra mission è tradurre e integrare l’identità locale in una visione globale

Operiamo in ambito socio-culturale con un occhio di riguardo alle opportunità per i giovani in Europa

UA-27023877-1

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi