• +39 347 0892378
  • associazioneculturalemalik@gmail.com

News

Le ultime news

img-20180327-wa0011

L’Associazione Malik seleziona 5 giovani barbaricini per uno scambio giovanile internazionale in Portogallo

Associazione Malik No Comments

Nell’ambito dell’iniziativa Sportello in Spalla, finanziata dal Consorzio BIM Taloro, l’Associazione Culturale Malik

 

SELEZIONA

 

5 GIOVANI per il progetto

 

Empowering Youth for Entrepreneurship under Social Inclusion Perspective – EYESIP

(Albergaria-a-Velha-Portogallo, 15-21 luglio 2018)

 

 

SCADENZA: 2 MAGGIO 2018

 

IL PROGETTO

 

EYWESIP è uno scambio giovanile internazionale finanziato dal Programma Erasmus Plus che coinvolge 40 giovani portoghesi, italiani, bulgari, sloveni, spagnoli e greci. Obiettivo specifico del progetto è  migliorare le competenze, le abilità e le conoscenze dei giovani per favorire la loro occupazione e inclusione sociale.

Il progetto copre le spese relative a:

  • Vitto e alloggio
  • Spese di viaggio fino ad un massimo di 275 euro a partecipante (le spese di viaggio devono essere anticipate dai partecipanti)

 

 

REQUISITI

 

-età compresa tra i 16 ed i 23 anni

-residenza o domicilio in uno dei paesi consorziati al BIM Taloro (Austis, Desulo, Fonni, Gavoi, Lodine, Mamoiada, Ollolai, Olzai, Orgosolo, Ovodda, Teti, Tiana, Tonara)

-forte motivazione

-buona conoscenza della lingua inglese (requisito preferenziale)

 

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

 

Coloro che sono interessati a partecipare sono invitati a compilare il modulo di adesione disponibile al seguente link https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfeXXQMsrgB7kUMRvSuB98rYXf-Jz1XYpUQxiiJ31Bhmgwg1g/viewform  entro e non oltre il 02/05/2018

 

 

manifestazione-di-interesse_portogallo-scambio-giovanile

 

img-20180404-wa0023

A Ghilarza il progetto “La nostra biblioteca” entra nella sua fase operativa e creativa

Associazione Malik No Comments

Mercoledì 4 aprile gli alunni della scuola secondaria di primo grado di Ghilarza hanno iniziato a creare il loro (capo)lavoro.

Nella prima parte del pomeriggio i ragazzi hanno potuto ascoltare uno dei testimoni privilegiati del loro territorio: l’ex sindaco e scrittore Tomaso Sanna, che ha raccontato ai ragazzi diversi aneddoti circa le figure, le associazioni e i luoghi di Ghilarza, regalando agli stessi una biografia ragionata di testi che parlano del paese e delle sue sfaccettature.

Alla testimonianza di Tommaso si ispireranno i ragazzi nelle prossime settimane per la ricerca bibliografica.

I ragazzi,  divisi in coppie, hanno ragionato sulle tematiche da affrontare nei loro sette testi e hanno apportato alcune modifiche rispetto alle preferenze espresse la scorsa settimana.

Le nuove tematiche selezionate dai ragazzi sono le seguenti:

  1. L’architettura religiosa e i novenari
  2. Gli antichi mestieri
  3. La gastronomia
  4. Giochi e giocattoli
  5. Abiti e amuleti
  6. Personaggi illustri di Ghilarza
  7. L’ architettura civile

È stato, inoltre, deciso all’ unanimità di redigere un testo aggiuntivo che narri del Paese di Ghilarza in linea generale, fornendo indicazioni statistiche sulla popolazione, il territorio ecc..

Mentre la piccola casa editrice selezionava i testi presenti nella fornitissima biblioteca scolastica e iniziava ad appuntarne i titoli per la creazione della bibliografia di ogni testo, la parte restante della classe ha avviato la parte artistica del progetto, lavorando il cartone pressato in modo da ricavarne dei cubi che andranno a formare la struttura della biblioteca.

Tra pennelli e colla vinilica, i primi cubi hanno iniziato a prendere forma, insieme alle prime copertine ricamate ed i i titoli, creati e applicati alle copertine con un sapiente lavoro artigiano.

Stay tuned! :)

img-20180404-wa0018 img-20180404-wa0019 img-20180404-wa0021 img-20180404-wa0022 img-20180404-wa0024 img-20180404-wa0025 img-20180404-wa0026 img-20180404-wa0027 img-20180404-wa0028 img-20180404-wa0029 img-20180404-wa0030 img-20180404-wa0031 img-20180404-wa0032 img-20180404-wa0033

 

 

 

foto-sito

Workshop di fotografia con Dario Coletti a Seulo

Associazione Malik No Comments

Ripartono il 6 aprile, dal territorio di Seulo, le attività 2018 con un laboratorio fotografico dal titolo “La saggezza della montagna – l’uomo, il lavoro e il paesaggio sul territorio di Seulo e del Flumendosa”.

Il laboratorio, nasce dalla collaborazione con il Comune e le associazioni di Seulo, in particolare l’Ecomuseo dell’Alto Flumendosa  e parte dai risultati di un percorso di studio e ricerca svolto negli ultimi due anni, in cui paese e paesaggio in movimento si proiettano su scenari di riqualificazione urbana che partono dalla organizzazione produttiva del territorio.

Guidati dalle visioni consapevoli dell’Amministrazione comunale che nelle proprie strategie, tra tradizione e innovazione, mette al centro il sapere locale e la cultura del territorio  e in particolare della montagna, delle attività tradizionali, del rispetto dei cicli produttivi, il laboratorio, è rivolto ad appassionati di fotografia documentaria e sarà tenuto dal fotografo e docente Dario Coletti dell’ISFCI (Istituto di Fotografia e Comunicazione Integrata) di Roma.

Si parte dalle risorse a disposizione e la “sapienza della montagna”, come conoscenza implicita del territorio è “la risorsa”. Le esperienze tramandate per generazioni, le pratiche radicate su questo particolare contesto hanno permesso di selezionare produzioni di eccellenza da coltivazioni e allevamenti: formaggi, vini, prosciutti, ma anche altri prodotti della terra, come le noci e dell’artigianato, che possono competere nel mercato della qualità in un contesto allargato. Da essi derivano le possibilità di crescita di una comunità in questi luoghi difficili.

Il corso ha l’obiettivo di stimolare, attraverso la creatività dei partecipanti, visioni e ipotesi di valorizzazione delle risorse che il territorio offre e di organizzare un lavoro fotografico.

Il corso avrà la durata di tre giorni, da venerdì 6 a domenica 8 aprile e sarà introdotto da un primo incontro con l’organizzazione e con il docente, che si terrà venerdì alle ore 18.30, presso l’Ecomuseo dell’Alto Flumendosa di Seulo, in Via Roma 91.

img_5940

Sono stati selezionati i sei partecipanti sardi per il progetto “YES-REC”!

Associazione Malik No Comments

L’Associazione Culturale Malik

 

COMUNICA

 

che i  6 partecipanti selezionati per lo Scambio giovanile “YES-REC (Young Europeans in Sardinia to Rediscover Nature and Culture)”, che sarà realizzato a Fonni e Mamoiada dal 12 al 19 aprile 2018, sono:

  1. Fadda Roberta (Comune di Mamoiada)
  2. Mariantonietta Cadau (Comune di Fonni)
  3. Tramaloni Giuseppe (Comune di Mamoiada)
  4. Daniela Sanna (Comune di Fonni)
  5. Alessio Siotto (Comune di Mamoiada)
  6. Giulia Cicalò (Comune di Fonni)

 

 

I partecipanti sono stati selezionati sulla base dell’età (compresa tra i 18 ed i 25 anni), la motivazione e un’equa distribuzione geografica e di genere. È stata data, inoltre, la priorità a coloro che non hanno mai partecipato ad un progetto europeo promosso dall’Associazione Malik.

 

In caso di rinunce è istituita la seguente lista di riserva:

 

  1. Marta Morelli (Comune di Mamoiada)
  2. Maddalena Piras (Comune di Fonni)
  3. Michelina Serusi (Comune di Fonni)

 

 

I giovani saranno contattati telefonicamente nei prossimi giorni per confermare la propria partecipazione all’incontro di preparazione che si svolgerà lunedì 9 aprile alle ore 18 a Mamoiada, presso la Sala Consiliare.

 

 

Gavoi, 3 aprile  2018

 

esito-selezioni_yes-rec

img-20180326-wa0009

Sportello in spalla vola in Portogallo per una visita di programmazione preliminare

Associazione Malik No Comments

Una rappresentante dell’Associazione Malik (Valeria Sanna) e una giovane del territorio del Consorzio BIM Taloro (Michelina Serusi) sono in Portogallo, ad Albergaria-a-Velha, per partecipare alla visita di programmazione preliminare del progetto “Empowering Youth for Entrepreneurship under Social Inclusion Perspective”, uno scambio giovanile finanziato nell’ambito del Programma europeo Erasmus+ che si svolgerà nel mese di luglio nella cittadina portoghese e coinvolgerà cinque partecipanti barbaricini con età compresa tra i 16 ed i 23 anni e un group leader. I giovani saranno selezionati nel mese di aprile tramite manifestazione di interesse.

Seguiteci per rimanere sempre informati sulle nostre iniziative!

Facebook:

Malik Associazione

Sportello in spalla

 

Instagram:

associazionemalik

sportelloinspalla

 

img-20180327-wa0014

cartolina-ghilarza

Nell’ambito del progetto “Tutti a iscol@”, il 14 marzo a Ghilarza inizia il laboratorio didattico ‘La nostra Biblioteca’

Associazione Malik No Comments

Il giorno 14 marzo, alle ore 14,30, partono a Ghilarza le attività del nuovo laboratorio didattico dell’Associazione Malik, dal titolo  ‘La nostra Biblioteca’, un progetto “Tutti a iscol@” che ha come finalità la realizzazione di attività per combattere la dispersione scolastica migliorando le competenze trasversali e l’inclusione degli studenti, rivolto a ragazzi e insegnanti dell’Istituto Comprensivo di Ghilarza, Scuola Secondaria di I Grado, in Corso Umberto I, 227.

Il laboratorio, della durata di 30 ore, parte a marzo e si conclude nell’ultima settimana di  maggio e rientra tra quelli didattici extracurricolari, del Catalogo Regionale 2017/18, Tutti a Iscol@, linea B1 – scuole aperte, ambito Identità territoriale, paesaggio, promozione turistica, finanziati dall’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport – Direzione Generale della Pubblica Istruzione – Servizio Istruzione.

Il laboratorio dell’identità territoriale intende proporre una strategia di recupero delle relazioni e della solidarietà intergenerazionale, costruendo una biblioteca dell’identità capace di creare un contesto di lavoro e studio accogliente, creativo e informale: partendo dalle interviste agli anziani, i ragazzi realizzeranno una raccolta di libri, per esplorare e raccontare attraverso di essi, i luoghi e i temi dell’identità: antichi mestieri, cibo ed erbe officinali, musica e balli tradizionali, racconti, leggende, artigianato e poesie locali. Obiettivo del laboratorio è la costruzione di capitale sociale mediante l’assunzione di responsabilità rispetto agli obiettivi educativi scolastici, di cittadinanza, legalità, solidarietà, tolleranza, rispetto dell’ambiente e dei beni comuni, creatività.

L’azione didattica è finalizzata a migliorare la qualità dell’offerta formativa extracurricolare e a valorizzare il ruolo sociale della scuola attraverso forme innovative di apertura al territorio. L’attività didattico-culturale sarà supportata da materiali informatici e multimediali, utili allo studio sul percorso intrapreso, come stimolo all’attaccamento alla scuola e all’interesse per il proprio ambiente e per tutto ciò che lo caratterizza, dal punto di vista linguistico, culturale, sociale, ambientale e antropologico.

I risultati verranno diffusi attraverso l’utilizzo di audiovisivi, blog e social network per far si che possano essere affiancate le metodologie tradizionali a quelle più tecnologiche, in un incontro tra le generazioni.

 

La nostra mission è tradurre e integrare l’identità locale in una visione globale

Operiamo in ambito socio-culturale con un occhio di riguardo alle opportunità per i giovani in Europa

UA-27023877-1

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi