• +39 347 0892378
  • associazioneculturalemalik@gmail.com

Inizia da Oniferi il progetto di Malik ETS “Visioni made in Sardegna – Il cinema incontra le piccole comunità”

Cinema band (9)

Inizia da Oniferi il progetto di Malik ETS “Visioni made in Sardegna – Il cinema incontra le piccole comunità”

Associazione Malik No Comment

Il 24 settembre alle 16.00 avrà ufficialmente inizio il progetto itinerante “Visioni made in Sardegna – Il cinema incontra le piccole comunità”, ideato da Malik ETS e dalla Fondazione Sardegna Film Commission.

Il progetto, che porterà il cinema made in Sardegna nelle comunità in cui il cinema non è presente, è Finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna – L.R. 20 settembre 2006, n. 15 “Norme per lo sviluppo del Cinema in Sardegna”- Annualità 2020” e cofinanziato dal Comune di Oniferi.

La prima comunità interessata dal progetto sarà infatti quella di Oniferi, che godendo di questi ultimi scampoli d’estate potrà godersi all’aperto le opere proposte per grandi e piccini.

A partire dalle ore 16, presso la Biblioteca Comunale, sarà proiettata per i più piccoli una serie di opere accuratamente selezionate tra quelle prodotte nell’ambito del progetto “Heroes 20.20.20 (progetto della Sardegna Film Commission dedicato a diffondere e consolidare buone pratiche ecosostenibili) a cui seguirà un laboratorio “green” animato dalla creatività e dalle competenze delle operatrici culturali dell’associazione Malik, vere e proprie artiste dell’economia circolare che utilizzando scarti li riciclano creativamente, che proporranno la creazione di oggetti di uso quotidiano attraverso tecniche e materiali di riciclo.

Dalle 18.30 in poi, presso il Cortile San Gavino sarà invece proiettata l’opera “Transumanze” del regista Andrea Mura, dopo la prima proiezione a livello regionale avvenuta a Cagliari il 15 settembre.

Si tratta di un racconto corale sulla grande migrazione dei pastori sardi in Toscana a partire dagli anni ’60. Una storia di lavoro, conflitti sociali, emancipazione nel passaggio dalla mezzadria all’industrializzazione. Dopo la proiezione, il regista sarà a disposizione per dialogare con il pubblico presente.

L’ingresso sarà libero e gratuito.

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La nostra mission è tradurre e integrare l’identità locale in una visione globale

Operiamo in ambito socio-culturale con un occhio di riguardo alle opportunità per i giovani in Europa