• +39 347 0892378
  • associazioneculturalemalik@gmail.com

I bambini di Seulo al Salone del Libro di Torino

news_bambini_seulo

I bambini di Seulo al Salone del Libro di Torino

Associazione Malik No Comment

Il 5 maggio è stata presentata a Torino la 13° edizione del Salone Off, il Salone diffuso che esce dai padiglioni del Lingotto e porta i suoi «visionari» in tutta Torino e nei Comuni dell’area metropolitana, realizzato grazie al sostegno dell’Assessorato alla Cultura della Città di Torino, delle 10 Circoscrizioni e della Città Metropolitana di Torino.

Oltre 350 appuntamenti in 170 luoghi differenti: scuole, biblioteche, librerie, case di quartiere, centri di protagonismo giovanile, teatri, atelier, ospedali, negozi, mercati, strade, piazze e giardini.

10565206_1122945537737016_3816122629525558514_n

È in questo contesto che mercoledì 11 e giovedì 12 maggio, l’Associazione Malik, il Comune di Seulo e Kinthales l’associazione dei Sardi in Torino, con il Patrocinio del Comune di Torino e della Circoscrizione n. 6, accompagneranno i ragazzi della pluriclasse della Scuola Primaria di Seulo a Torino, dove conosceranno i ragazzi della Scuola Pestalozzi, per uno scambio culturale, e parteciperanno alle attività del Salone Internazionale del Libro. L’attività è infatti inserita nel Catalogo  Ufficiale del Salone Internazionale del Libro di Torino   – Salone OFF e nel progetto didattico S’iscol@Seulo. Nato a dicembre 2015 dalla collaborazione tra l’Amministrazione comunale di Seulo, il corpo docente della sua scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado e l’Associazione Malik. L’intera azione didattico-formativa è in linea con il progetto finanziato dalla Regione Sardegna “Iscola@”, nato per combattere la dispersione scolastica e migliorare l’apprendimento, le competenze trasversali e l’inclusione scolastica degli studenti. S’iscola@Seulo parte da un’idea di rinnovamento della scuola locale che pone al centro i soggetti dell’istruzione: alunni, docenti, operatori didattici esterni e volontariato locale. Ai primi saranno rivolte le azioni, che mirano al recupero e all’aumento delle competenze, a ridurre la dispersione, a garantire l’inclusione scolastica in tutte le sue sfaccettature, a introdurre in maniera massiccia gli strumenti dell’innovazione tecnologica, dagli hardware alle Lim, dai contenuti digitali agli strumenti del coding. Il progetto intende introdurre e potenziare, all’interno della scuola, laboratori e workshop extra-curriculari. L’attività si chiama “I libri aiutano a leggere il mondo” e consiste in un percorso laboratoriale, (in collaborazione con il progetto di promozione della lettura omonimo), svoltosi durante l’anno in corso, che porterà  la pluriclasse di Seulo (bambini dai 7 ai 10 anni) a partecipare, l’11 e il 12 maggio, al Salone Internazionale del Libro di Torino. La preparazione consiste in letture e laboratori di lettura curati dagli insegnanti e dagli operatori dell’associazione Malik (Gisella Vacca e Rosangela Sedda).

07 I Libri Torino 11-12-05-16

Dopo essersi conosciuti nel corso dell’anno via Skype, mercoledì 11 maggio, i ragazzi della pluriclasse di Seulo incontreranno di persona i ragazzi della scuola Pestalozzi di Torino. Appuntamento alle ore 10.00, visita alla scuola, merenda condivisa e nel pomeriggio, laboratorio  di letture con i libri realizzati dai ragazzi di Seulo  con utilizzo di lana di pecora sarda.12592366_1151392414892328_539751011087029930_n

Giovedì 12 maggio faranno insieme la visita al Salone del Internazionale del Libro. Alle ore 10.30 parteciperanno al laboratorio della curiosità Scribacchando e robottando, a cura dell’ Istituto Italiano Tecnologia e Xkè? Un laboratorio per avvicinare i più piccoli ai rudimenti della meccanica, della meccatronica, dell’automazione, attraverso la creatività e la fantasia.

Nel pomeriggio, alle ore 14.15, i bambini  parteciperanno al laboratorio Garrincha, l’angelo dalle gambe storte, incontro con l’autore Antonio Ferrara, 
a cura di Uovonero. L’incredibile vita di Garrincha, che aveva le gambe storte ma riuscì lo stesso a diventare uno dei più grandi giocatori della storia del calcio.

 

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La nostra mission è tradurre e integrare l’identità locale in una visione globale

Operiamo in ambito socio-culturale con un occhio di riguardo alle opportunità per i giovani in Europa

UA-27023877-1

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi