• +39 347 0892378
  • associazioneculturalemalik@gmail.com

Tutte le news

ollolai-png-a4

Un gennaio all’insegna del cinema made in Sardegna per Ollolai, saranno 5 le giornate del progetto “Visioni made in Sardegna”

Associazione Malik No Comments

 

Saranno cinque ad Ollolai gli appuntamenti del progetto Visioni made in Sardegna”, promosso dalla Fondazione Sardegna Film Commission e realizzato dall’Associazione Malik.

Il progetto prevede la proiezione di 41 opere – tra film, cortometraggi e documentari – che trattano tematiche legate al nostro territorio ma capaci di parlare un linguaggio universale.

Le opere sono quelle realizzate nell’ambito del progetto “Heroes 20.20.20.” (progetto della Sardegna Film Commission dedicato a diffondere e consolidare buone pratiche ecosostenibili) e della rassegna cinematografica “Visioni sarde”, sezione del Festival “Visioni italiane” promosso dalla Cineteca di Bologna la scorsa primavera.

Nel caso di Ollolai, dal 10 al 31 gennaio, presso il Salone Parrocchiale saranno proiettati:

· Il 10 gennaio alle ore 18:00 “L’uomo che comprò la Luna” di Paolo Zucca, che sarà presente alla proiezione, una vera e propria ode alla Sardegna;

· Il 17 gennaio alle ore 18:00 “Ovunque proteggimi” di Bonifacio Angius, la storia di un amore tormentato da un conflitto interiore;

· Il 24 gennaio alle ore 18:00 “La stoffa dei sogni” di Gianfranco Cabiddu, sul naufragio in un’isola-carcere;

· Il 31 gennaio alle ore 18:00 “Fiore gemello” di Laura Luchetti, sulla ricerca di una nuova vita in un altro luogo.

Inoltre il 20 gennaio presso la Scuola Secondaria di Ollolai verranno proiettate diversi audiovisivi realizzati nell’ambito del progetto della Sardegna Film Commission “Heroes 20.20.20., tutti riguardanti tematiche green: The Color of Energy di Gemma Lynch; Può essere! Di Jacopo Cullin,Piccoli; Grandi Eroi di Giorgia Soi; Hansel and Gretel di Matteo Incollu; Ogni cosa al suo posto di Paolo Zucca; La vita in verde di Joe Bastardi; Sei tu il nostro eroe di Michela Anedda.

Alle proiezioni seguirà un dibattito e un laboratorio green, animato dalla creatività e dalle competenze di un artista del riciclo che proporrà la creazione di oggetti di uso quotidiano attraverso tecniche e materiali del riciclo.

decimoputzu-visioni-sarde

Il cinema made in Sardegna protagonista a Decimoputzu, prima tappa del 2020 per il progetto “Visioni made in Sardegna”

Associazione Malik No Comments

Si svolgerà sabato 4 gennaio 2020 alle 18:00 presso il Centro Socio Culturale la tappa prevista a Decimoputzu nell’ambito del progetto “Visioni made in Sardegna”, promosso dalla Fondazione Sardegna Film Commission e realizzato dall’Associazione Malik.

Il progetto prevede la proiezione di 41 opere – tra film, cortometraggi e documentari – che trattano tematiche legate al nostro territorio ma capaci di parlare un linguaggio universale.

Le opere sono quelle realizzate nell’ambito del progetto “Heroes 20.20.20.” (progetto della Sardegna Film Commission dedicato a diffondere e consolidare buone pratiche ecosostenibili) e della rassegna cinematografica “Visioni sarde”, sezione del Festival “Visioni italiane” promosso dalla Cineteca di Bologna la scorsa primavera.

Nel caso di Decimoputzu, “Visioni made in Sardegna” si inserisce tra le iniziative previste dall’amministrazione comunale e dalla Pro Loco che attraverso “Natale insieme” si pone l’obiettivo di coinvolgere le famiglie, i bambini, i giovani e gli adulti di ogni gusto e ogni età.

Nessuna forma d’arte è capace di emozionare, stupire e far pensare come il cinema. – ha detto il Sindaco Scano – I cortometraggi proposti da Visioni Sarde descrivono eventi, situazioni, personaggi, emozioni e sentimenti con differenti stili narrativi. Tutti però affrontano tematiche universali e offrono, grazie alla forza delle immagini, allo sviluppo delle storie e all’intrigo della musica, forti emozioni e forniscono gli strumenti per interpretare la realtà dei nostri giorni“.

L’appuntamento è dunque per Sabato 4 gennaio alle ore 18.00, presso il Centro Sociale di Via Repubblica.

dig

Malik si apre alla cooperazione con i Paesi della sponda Sud del Mediterraneo

Associazione Malik No Comments

L’Associazione Malik partecipa, insieme ad altre 45 organizzazioni europee e mediterranee, al progetto “MOSAIC”, promosso da SALTO Euromed in cooperazione con le Agenzie nazionali per i giovani francese e ceca.  Le attività del progetto si svolgono, dal 17 al 21 dicembre, sulle sponde del Mar Morto, in Giordania, e sono mirate alla costruzione di partenariati internazionali ed alla condivisione di strumenti innovativi e approcci strategici in tema di politiche giovanili, volontariato e mobilità internazionale.

 

 

 

img-20181221-wa0062

Sono 22 i partecipanti ammessi al Corso di Europrogettazione e Capacity Building promosso dall’Associazione Malik e dal Consorzio BIM Taloro

Associazione Malik No Comments

L’Associazione Culturale Malik

COMUNICA

che i partecipanti selezionati per il Laboratorio di Europrogettazione e Capacity Building “Giovani in Europa” sono:

  COGNOME NOME LUOGO DI DOMICILIO/RESIDENZA
1 Bassu Francesca Orgosolo
2 Bitto Francesco Desulo
3 Casula Lara Desulo
4 Columbu Elisa Olzai
5 Congias Alice Desulo
6 Cuga Matteo Ovodda
7 Cuga Kebir Ovodda
8 Deiana Sharon Ollolai
9 Gungui Enrico Mamoiada
10 Lostia Roberta Olzai
11 Lostia Sara Olzai
12 Mattu Pasquale Gavoi
13 Noli Luca Tiana
14 Pintore Alberta Desulo
15 Salis Stefano Teti
16 Salis Federico Teti
17 Sanna Agata Gavoi
18 Sau Federica Tonara
19 Sedda Antonio Ovodda
20 Soru Leonardo Ovodda
21 Urru Angela Gavoi
22 Valurta Pina Orgosolo

Si riporta il calendario provvisorio delle lezioni: in occasione della prima data saranno confermate o, eventualmente, rimodulate (sulla base delle esigenze dei partecipanti e degli operatori di Malik) le lezioni successive. La sede della prima lezione è la Sede del Consorzio BIM Taloro (Via Roma 89-Gavoi).  Chi non può partecipare personalmente ha la possibilità di farlo tramite Skype, comunicando all’Associazione il proprio Skype account. Le sedi delle lezioni successive saranno concordate in base alla provenienza dei partecipanti e la disponibilità dei locali.

Lunedì 23 dicembre 2019- Ore 15-18

Venerdì 27 dicembre 2019- Ore 15-18

Venerdì 3 gennaio 2019- Ore 15-18

Mercoledì 8 gennaio 2019-Ore 15-18

Giovedì 9 gennaio 2019-Ore 15-18

Venerdì 10 gennaio 2019-Ore 15-18

Gavoi, 13 dicembre 2019

esiti-corso-capacity-building-bim-taloro

generale

Visioni green “made in Sardegna”: ambiente, ecosostenibilità e comunità dalla Sardegna al mondo

Associazione Malik No Comments

Si svolgerà dal 7 dicembre 2019 il calendario degli eventi previsto nell’ambito del progetto Visioni made in Sardegna, promosso dalla Fondazione Sardegna Film Commission e in collaborazione con l’Associazione Malik.

Il progetto prevede la proiezione di 41 opere – tra film, cortometraggi e documentari – che trattano tematiche legate al nostro territorio, capaci di parlare un linguaggio universale.

Le opere sono quelle realizzate nell’ambito del progetto “Heroes 20.20.20.” (progetto della Sardegna Film Commission dedicato a diffondere e consolidare buone pratiche ecosostenibili) e della rassegna cinematografica “Visioni sarde”, sezione del Festival “Visioni italiane” promosso dalla Cineteca di Bologna la scorsa primavera.

Il progetto prevede anche la proiezione di alcune opere di lungometraggio made in Sardegna tra cui anche L’uomo che comprò la luna di Paolo Zucca, La stoffa dei sogni di Gianfranco Cabiddu, Ovunque proteggimi di Bonifacio Angius, Surbiles di Giovanni Columbu, Dimmi che destino avrò di Peter Marcias e Fiore Gemello di Laura Lucchetti.

I film avranno due circuiti di proiezione: il primo comprenderà scuole, comuni, centri di aggregazione giovanili e consulte locali. Il secondo (coordinato dal Circolo dei sardi “Su nuraghe” di Alessandria), sarà dedicato alla rete dei Circoli degli immigrati sardi in Italia e all’estero e promosso presso gli Istituti Italiani di cultura, i Comites e le sedi della Società Dante Alighieri.

IL CINEMA MADE IN SARDEGNA NELLE SCUOLE

La collaborazione attivata con le scuole del territorio, prevede un calendario di giornate dedicate alla proiezione di opere filmiche e documentari realizzate nell’ambito del progetto Heroes 20.20.20.

Alle proiezioni seguirà un dibattito e un laboratorio green, animato dalla creatività e dalle competenze di un “artista del riciclo” che proporrà la creazione di oggetti di uso quotidiano attraverso tecniche e materiali del riciclo.

 

«Malik nel concepire obiettivi ed azioni progettuali, ha voluto realizzare una rete di collaborazioni sul territorio sardo per divulgare (in particolar modo tra le nuove generazioni), le cosiddette tematiche green, legate alla sostenibilità ambientale, al riciclo, al risparmio e all’efficienza energetica – spiega Vincenzo Cugusi, Presidente dell’Associazione Malik– Con i film inneschiamo una miccia, per portare all’esplosione del dibattito tra i ragazzi e alla diffusione di buone pratiche in ambito ecosostenibile con i laboratori di riciclo. Dalla Sardegna al Mondo».

img-20170724-wa0055

WHAT’S UP YOUTH? AD ABBASANTA UN PROGETTO EUROPEO PER PROMUOVERE TRA I GIOVANI UN USO CORRETTO DEI SOCIAL MEDIA

Associazione Malik No Comments

Dal primo al quattro dicembre i rappresentanti di cinque organizzazioni europee saranno ad Abbasanta per pianificare nel dettaglio uno scambio giovanile internazionale. Il titolo del progetto “What’s Up Youth?” si riferisce ad uno dei social network più utilizzati (What’sApp) e, allo stesso tempo, sintetizza l’obiettivo specifico dello scambio giovanile: promuovere la cittadinanza attiva dei giovani attraverso un uso corretto dei social media. Lo scambio giovanile si svolgerà ad Abbasanta nella primavera del 2020 e coinvolgerà trenta giovani e operatori giovanili sardi, belgi, cechi, ciprioti e olandesi in attività di apprendimento non formale, come presentazioni, forum di discussione, dibattiti itineranti, invasioni digitali, performance di danza, serate multiculturali, incontri con influencer ed esperti di social media.

Il progetto è finanziato dal Programma Erasmus+ e cofinanziato dal Comune di Abbasanta e dalla Regione Sardegna.

La nostra mission è tradurre e integrare l’identità locale in una visione globale

Operiamo in ambito socio-culturale con un occhio di riguardo alle opportunità per i giovani in Europa

UA-27023877-1

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi