• +39 347 0892378
  • associazioneculturalemalik@gmail.com

Tutte le news

POST PHOTO CONTEST final

PHOTO CONTEST SHERDEN YOUTH

Associazione Malik No Comments

[IT]

Il 21 maggio è la Giornata mondiale della diversità culturale per il dialogo e lo sviluppo. Questa data è stata stabilita dall’Assemblea delle Nazioni Unite nel 2002. Da allora, il 21 maggio di ogni anno, approfondiamo la nostra comprensione dei valori della diversità culturale. Perché la diversità culturale è importante? Perché tre quarti dei maggiori conflitti mondiali hanno una dimensione culturale. Celebrando la diversità culturale e sviluppando la comprensione reciproca tra le culture attraverso il dialogo, colmiamo il divario e garantiamo pace, stabilità e sviluppo.

Per celebrare la Giornata mondiale per la diversità culturale per il dialogo e lo sviluppo, Malik E.T.S. and OMA, nell’ambito del progetto “Sherden Youth”, finanziato dal Programma Erasmus+, organizzano un contest fotografico!

Regole del contest fotografico

  1. Soggetto: Il soggetto delle fotografie, facoltativo, deve riflettere il dialogo interculturale e interreligioso tra i Paesi.
  2. Partecipanti: Tutti i giovani residenti o domiciliati in Sardegna o in Egitto, con età compresa tra i 18 e 30 anni.
  3. Modalità di partecipazione: I partecipanti dovranno inviare una (e soltanto una) foto all’indirizzo email sherdenyouth@gmail.com entro e non oltre il 15 maggio 2021 riportando, nell’oggetto della mail, la dicitura “PHOTO CONTEST SHERDEN YOUTH”, e inserendo, nel corpo della mail:

* Il luogo, il titolo, e una descrizione della foto (massimo 50 parole).

* Il nome, cognome, indirizzo email, paese e città di residenza e data di nascita.

Tutte le foto ricevute e approvate dagli organizzatori saranno pubblicate nella pagina Facebook e Instagram dell’Associazione Malik in data 21 maggio 2021.

Facebook: https://www.facebook.com/search/top?q=Malik%20Associazione

Instagram: https://www.instagram.com/associazionemalik/

 

Il concorso sarà aperto al pubblico dal 21 maggio 2021 al 31 luglio 2021. In totale verranno scelti quattro vincitori: due sardi e due egiziani. Da ogni paese, verrà scelto un vincitore in base alla quantità di “Mi piace” ricevuti sui post sulle pagine FB e IG di Malik. Una giuria composta da 3 soci di ogni associazione decreterà, inoltre, 2 vincitori. I vincitori saranno annunciati durante i due scambi giovanili del progetto Sherden Youth e riceveranno prodotti tipici della Sardegna e dell’Egitto.


[ARABIC]

في ال21 من مايو لليوم العالمى للتنوع الثقافي من اجل الحوار والتطوير تم تحديد هذا التاريخ من قبل جمعية الأمم المتحدة عام 2002 ومنذ ذلك الحين في الحادي والعشرين من مايو من كل عام نعمل علي تعميق فهمنا لكل من التنوع الثقافي. لماذا التنوع الثقافي مهم؟ لأن ثلاثة ارباع الصراعات الكبري في العالم لها بعد ثقافي من خلال الاختفاء بالتنوع الثقافي وتطوير المفاهيم المتبادل بين الثقافات من خلال الحوار, فإننا نملأ الفجوة و نضمن السلام والاستقرار والتنمية.

احتفالا باليوم العالمي للتنوع الثقافي من أجل الحوار والتنمية ، Malik E.T.S.و OMA ، في ضوء مشروع “Sherden Youth” الممول من  Erasmus + Program ، يعلنان عن مسابقة تصوير!

قواعد :-

  1. الموضوع : الصورة بحاجة إلى تمثيل الحوار بين الثقافات والأديان بين البلدان.
  2. المشاركون : الشباب المقيمون في جزيرة سردينيا أو مصر ، الذين تتراوح أعمارهم بين 18 و 30 عامًا.
  3. كيفية المشاركة : المشاركون مدعوون لإرسال صورة واحدة (وليس أكثر!) إلى عنوان البريد الإلكتروني التالي: sherdenyouth@gmail.com أرسلها قبل 15 مايو واكتب ” PHOTO CONTEST SHERDEN YOUTH ” في Subject Line بالبريد الإلكترونى .

* اكتب الموقع والعنوان ووصفًا موجزًا ​​لصورتك (بحد أقصى 50 كلمة).

* اكتب اسمك ولقبك وعنوان بريدك الإلكتروني والبلد والبلدة التي تنتمي إليها وتاريخ ميلادك.

 

سيتم نشر جميع الصور التي تم استلامها والموافقة عليها على صفحة Facebook و Instagram الخاصة بـ Associazione Malik في 21 مايو ، حيث يمكن للناس التصويت حتى 31 يوليو.

Facebook: https://www.facebook.com/search/top?q=Malik%20Associazione

Instagram: https://www.instagram.com/associazionemalik/

 

في المجموع ، سيتم اختيار أربعة فائزين: اثنان من سردينيا واثنان من مصر. من كل بلد ، سيتم اختيار فائز واحد بناءً على عدد الإعجابات التي تم تلقيها على المنشورات على صفحات Malik’s FB and IG . بالإضافة إلى ذلك ، سيتم اختيار فائز واحد من كل دولة من قبل لجنة تحكيم الجودة المكونة من 3 أعضاء من كل اتحاد . سيتم الإعلان عن الفائزين خلال تبادل الشباب وسيحصلون على منتجات نموذجية من سردينيا ومصر.


[EN]

On the 21st of May it is the World Day for Cultural Diversity for Dialogue and Development. This date was established by the UN Assembly in 2002. Since then, every year on the 21st of May, we deepen our understanding of the values of cultural diversity. Why does cultural diversity matter? Because three-quarters of the world’s major conflicts have a cultural dimension. By celebrating cultural diversity and developing mutual understanding between cultures through dialogue, we bridge the gap and ensure peace, stability and development.

To celebrate the World Day for Cultural Diversity for Dialogue and Development, Malik E.T.S. and OMA, in light of the project “Sherden Youth”, financed by the Erasmus+ Program, are announcing a photo contest!

Rules

  1. Subject: The picture needs to represent intercultural and interreligious dialogue between countries.
  2. Participants: Young people with a Sardinian or Egyptian residence, aged 18 – 30.
  3. How to participate: Participants are invited to send 1 picture (not more!) to the following email address: sherdenyouth@gmail.com. Send it before the 15th of May and write ‘PHOTO CONTEST SHERDEN YOUTH’ in the subject line of the email.

* Write the location, title and a short description of your photo (max. 50 words).

* Write your name, surname, email address, the country and town that you’re from and your date of birth.

All received and approved pictures will be posted on the Facebook and Instagram page of Associazione Malik on the 21st of May, where people can vote until the 31st of July.

Facebook: https://www.facebook.com/search/top?q=Malik%20Associazione

Instagram: https://www.instagram.com/associazionemalik/

 

In total four winners will be chosen: two from Sardinia and two from Egypt. From each country, one winner will be chosen based on the amount of likes received on the posts on Malik’s FB and IG pages. In addition, one winner from each country will be chosen by a Quality Jury composed of 3 members of each association. The winners will be announced during the Youth Exchanges and will receive typical products from Sardinia and Egypt.

 

 

 

online

Sportello in Spalla e Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo: un successo nonostante pandemia e lockdown. Sabato 10 aprile, alle ore 12:00, saranno presentati, in una diretta social, i risultati finali a conclusione di un anno di lavoro.

Associazione Malik No Comments

Poco più di un anno fa gli amministratori della Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo hanno deciso, per la terza volta, di scommettere sui giovani, aderendo al progetto “Sportello in Spalla” dell’associazione Malik.

Da febbraio 2020 ad aprile 2021, l’iniziativa è stata rivolta ai giovani e agli operatori giovanili dei comuni di Escolca, Esterzili, Genoni, Gergei, Isili, Laconi, Mandas, Nuragus, Nurallao, Nurri, Orroli, Sadali, Serri, Seui, Seulo e Villanovatulo, per favorire e incrementare la diffusione delle informazioni relative alle politiche, ai progetti e ai programmi europei dedicati al mondo giovanile. Il resoconto del progetto, giunto al termine, verrà trasmesso sabato 10 aprile, alle ore 12:00, con una diretta nella pagina Facebook di SPORTELLO IN SPALLA. L’associazione presenterà le attività svolte sul territorio e i risultati raggiunti. Sono previsti gli interventi dei giovani, degli operatori giovanili e degli amministratori coinvolti nel progetto.

I numeri hanno ripagato la fiducia data dagli amministratori. Di seguito alcuni risultati: quattro i giovani premiati come vincitori per il contest fotografico “Fly after the lockdown”, due i giovani che hanno partecipato al programma Corpo Europeo di Solidarietà facendo un’esperienza in Slovenia, a cui si aggiungono 15 partecipanti per i Tandem Linguistici di inglese e spagnolo, e altri 15 partecipanti al ciclo di Laboratori di Capacity Building “Io progetto a casa”.

All’interno dei laboratori sono nati i due Progetti di Solidarietà attivi dal 1 ottobre 2020 (di durata annuale), che l’Agenzia nazionale per i Giovani ha deciso di premiare finanziandoli. Nello specifico:

· Nove giovani provenienti da Orroli, Villanovatulo, Seulo, Seui, Esterzili, Nuragus, Nurallao e Mandas stanno implementando il progetto “AYO”, che vuole promuovere la cittadinanza attiva dei giovani, attraverso campagne informative all’interno della Scuola e di un campus estivo;

· Otto giovani provenienti da Genoni, Serri, Seulo e Isili, parallelamente, stanno portando avanti il progetto “NoDi”, che mira a ridurre il divario tra i bambini delle scuole primarie e delle rispettive famiglie che, durante l’emergenza Covid19, hanno potuto accedere in maniera differente alla didattica a distanza.

La diretta in cui si farà il resoconto dell’intero anno di vita del progetto è accessibile a tutti nella pagina Facebook di SPORTELLO IN SPALLA. 

IMG-20210320-WA0013

GIOVANI SHARDANA IN BARBAGIA

Associazione Malik No Comments

A Gavoi l’Associazione Malik e l’organizzazione egiziana OYOUN MASR pianificano nel dettaglio le attività di uno scambio internazionale che coinvolgerà trenta giovani barbaricini ed egiziani 

Si intitola “Sherden Youth” il progetto internazionale che sarà realizzato, nei mesi di settembre e ottobre, ad Alessandria d’Egitto e Gavoi.

L’iniziativa, coordinata da Malik E.T.S. e finanziata dal Programma Erasmus+, con il contributo della Regione Sardegna (Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni culturali, Informazione, Spettacolo e Sport) e del Comune di Gavoi, mira a promuovere un maggior confronto e dialogo tra giovani euro-mediterranei appartenenti a culture e religioni diverse e consiste in due scambi giovanili internazionali: il primo sarà realizzato ad Alessandria d’Egitto, presumibilmente nel mese di settembre, mentre il secondo avrà luogo a Gavoi, nel mese di ottobre. Ad entrambe le mobilità parteciperanno trenta giovani sardi ed egiziani con età compresa tra i 18 ed i 25 anni e con minori opportunità geografiche, culturali ed economiche, due giovani con bisogni speciali ed i relativi accompagnatori e quattro group leader. Saranno realizzate attività di presentazione, valutazione, team building, dibattiti itineranti sui temi del dialogo interculturale e dei flussi migratori, interviste sui luoghi comuni, video making/editing, serate multiculturali, laboratori di disegno creativo, cucina e artigianato, tavole rotonde con i rappresentanti religiosi di Alessandria d’Egitto, energizers e visite guidate ai siti archeologici barbaricini ed egiziani. Una delle attività previste consisterà, inoltre, nella realizzazione del Contest fotografico “Sherden Youth Photo Contest” con l’assegnazione, in ciascun Paese, di due premi: il primo, quello deciso dalla Giuria popolare, sarà dato alla foto che avrà avuto il maggior numero di Like su  Facebook e Instagram; il secondo, quello della Giuria di qualità, sarà decretato dai partecipanti sardi (in Egitto) ed Egiziani (in Sardegna) che voteranno la foto che più rappresenta il concetto di dialogo interculturale.

In occasione della visita di programmazione preliminare, i referenti delle due associazioni egiziane e barbaricine hanno pianificato nel dettaglio le attività progettuali, visitato i luoghi in cui queste saranno realizzate e incontrato gli amministratori gavoesi e i maggiori esperti in materia di Shardana e popoli del Mediterraneo: primo fra tutti il Prof Giovanni Ugas, autore del libro “Shardana e Sardegna” e responsabile tecnico-scientifico del progetto “Sardegna verso l’Unesco”.

2021-02-20 (16)

“SHE LEADS” is ready for take off

Associazione Malik No Comments

Last Saturday 20th of February, took place the Kick-off Meeting of the Erasmus+ Sport Project- Small Collaborative Partnership “SHE LEADS”; in which Malik E.T.S. is partner.

The coordinating Association is PLANINARSKI KLUB TARA (Serbia), and the other partners are PLANINARSKI SAVEZ SRBIJE (Serbia) and KOLESARSKO-POHODNISKO DRUSTVO (Slovenia).

The kick off meeting was first planned to be organized in Sardinia, but due to COVID situation, it had to be done online.

The Project’s Aim is to promote the GENDER EQUALITY between men and women though inclusion and equal opportunities in sports. The main focus is promotion of the role of females inside the outdoor guidance activity.

The Project Foresees:

  • To hand out a questionnaire to outdoor organizations from where best practice examples will be collected.
  • To select 12 best female candidates for outdoor guides, to be involved in later on activities of the project.
  • 3 days Transnational Meeting in Slovenia (June 2021)
  • 3 days Transnational Meeting in Serbia (August 2021)
  • 3 days Transnational Meeting in Italy, Sardinia (October- November 2021)
  • 3 days Transnational Meeting in Serbia ( May 2022)
  • To organize a Co-funded training course for the 12 selected female candidates for outdoor guides that will participate in: Theoretical training course for obtaining the title of sports guide, led by teachers of University of Serbia; Nine days practical training course in Sopotnica (Serbia). The training course will end up with the issue of the end-course certificates for the female outdoor guide candidates.

Stay tuned to find out more about the progress of this project!

If you are a female outdoor guide, it might be interesting for you, so keep following us!

 

esc-logo-it

Grazie a Sportello in Spalla i giovani sempre più protagonisti

Associazione Malik No Comments

Dal 1 ottobre due Progetti di Solidarietà finanziati dall’Unione Europea e dalla Regione Sardegna animano il territorio della Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo

 

S’intitolano “NoDi” e “AYO” i due progetti di Solidarietà partiti il 1 ottobre presso la Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo grazie al Programma Corpo di Solidarietà Europeo, che ha premiato le idee dei giovani del territorio dando loro la possibilità di metterle in pratica. I progetti saranno realizzati anche grazie al contributo della Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport).

Saranno affrontate tematiche attuali che mirano, da un lato, a ridurre il gap tra i bambini delle scuole primarie della Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo e delle rispettive famiglie che, durante l’emergenza Covid19, hanno potuto accedere in maniera differente alla didattica a distanza e, dall’altro, a promuovere la cittadinanza attiva dei giovani attraverso il dialogo con le istituzioni e la partecipazione alla vita delle associazioni locali.

 

Entrambi i progetti hanno una durata annuale e saranno gestiti da un gruppo di giovani del territorio di età compresa tra i 18 e i 30 anni, coadiuvati e supportati per tutta la durata del progetto dalle figure dei coach.

 

Nove giovani provenienti da Orroli, Villanovatulo, Seulo, Seui, Esterzili, Nuragus, Nurallao e Mandas hanno ideato e si occuperanno di implementare il progetto “AYO”, il cui nome, oltre a richiamare il suono e il significato in lingua sarda della parola “Ajò”, compone l’acronimo Active Youth Organization. La problematica individuata dal gruppo di lavoro è, infatti, la non sufficiente partecipazione dei loro coetanei alla vita collettiva delle comunità. Tra le attività previste, una campagna informativa da svolgersi con incontri a cadenza mensile presso le Scuole Superiori del territorio in cui gli studenti dialogheranno con esperti, amministratori locali, rappresentanti delle associazioni della zona e un Summer Camp di una settimana,  in cui si svolgerà la simulazione di un consiglio intercomunale e ci saranno momenti dedicati ad attività intergenerazionali e legate all’ambiente.

Sei giovani provenienti da Genoni, Serri, Seulo e Isili, parallelamente, porteranno avanti il progetto “NoDi”, acronimo per No Distance, che rimanda ai concetti di didattica a distanza e uguaglianza. Il target di riferimento è, infatti, rappresentato dai bambini con età compresa tra i sei e i dieci anni, con le rispettive famiglie, frequentanti le Scuole Primarie dei 16 Comuni appartenenti alla Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo, che si siano trovati in difficoltà ad affrontare questa nuova metodologia didattica. Tra le attività previste, il coinvolgimento attivo degli insegnanti in pensione tramite la metodologia della “Banca del Tempo”, incontri itineranti di Gamification e Infoday rivolti agli insegnanti e agli animatori giovanili con esperti che tratteranno il tema dell’utilizzo delle nuove tecnologie per la didattica, con una speciale attenzione anche per gli strumenti fruibili da parte di alunni con bisogni speciali.

 

 

Frutto dell’iniziativa dell’Associazione Malik “Io progetto a casa”, il finanziamento di ben due progetti da parte dell’Agenzia Nazionale per i Giovani rappresenta per i giovani del territorio un traguardo importante del loro essere cittadini attivi e consapevoli, al servizio della propria comunità e dei propri concittadini.

Locandina oresentazione progetto

“(A) Social Networks ”, il progetto di inclusione e attivismo sociale contro l’isolamento da Covid-19

Associazione Malik No Comments

Prende il via il progetto “(A) Social Networks”. L’iniziativa, concepita per attenuare gli effetti dell’emergenza Covid-19, si inserisce nell’ambito dell’azione “Progetti di Solidarietà” del Programma Corpo Europeo di Solidarietà. Il progetto ha preso vita grazie al laboratorio online “Io progetto a casa”, organizzato da Sportello in Spalla e promosso da Malik E.T.S., svoltosi tra aprile e maggio 2020. Le proposte realizzate durante il laboratorio sono state valutate e accettate dall’Agenzia Nazionale per i Giovani e poi finanziate. Cofinanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport), il progetto sarà portato avanti per un anno (ottobre 2020- ottobre 2021) da un gruppo di sei giovani con età compresa tra i 18 e i 27 anni: Anna Giada Sanna, Pietro Mattu, Elisabetta Crisponi, Enrico Gungui, Marco Musina e Antonio Sedda, residenti nelle comunità di Gavoi, Lodine, Mamoiada, Orgosolo e Ovodda, supportati da un coach. All’interno di questo progetto Malik E.T.S., avrà un ruolo amministrativo, burocratico e di monitoraggio.

Il Progetto di Solidarietà riguarda direttamente le comunità in cui i giovani attivisti vivono. Perciò sono due gli obiettivi principali: favorire il ricambio generazionale e la cittadinanza attiva dei giovani all’interno delle associazioni di volontariato, sportive e culturali dei comuni di Gavoi, Lodine, Mamoiada, Orgosolo e Ovodda (Sardegna centrale); motivare i giovani a utilizzare meno e meglio i social network. Saranno coinvolti i giovani con età compresa tra i 14 e i 30 anni. Per questo, il target group sarà diviso in tre sottogruppi: 14-17 anni, 18-25 anni e 26-30 anni. Il progetto mira a ottenere gli obiettivi tramite lo svolgimento di 5 macro-attività che includono: 1) la formulazione e somministrazione di due questionari (eform); 2) la realizzazione di una video challenge da parte delle associazioni del territorio; 3) la creazione di video promozionali; 4) l’organizzazione di tre Info Day (uno per ogni fascia di età individuata) e laboratori nei 5 comuni partecipanti; 5) l’organizzazione della “Giornata del Volontariato”, costituita da 5 tappe, una in ciascun paese. L’uso dei questionari permetterà, sia ai giovani che alle organizzazioni, di esprimere le proprie idee, valutazioni e priorità. Le associazioni avranno così modo di conoscere le esigenze dei giovani e avere maggiori strumenti per includerli all’interno delle proprie strutture. Grazie alla video challenge, tutte le organizzazioni interessate potranno presentare il proprio operato, avere più visibilità e divulgare i loro principi e sensibilizzare la comunità.  Gli Info Day ed i laboratori permetteranno di informare i giovani sul funzionamento delle associazioni e motivarli all’inclusione sociale, ad un uso limitato dei social network e avere un ruolo attivo e reale all’interno della propria comunità e società. Nei laboratori i giovani si confronteranno su vari argomenti, come il lavoro, l’inclusione delle persone diversamente abili, la partecipazione ai processi decisionali, la dispersione scolastica, etc. Nella “Giornata del Volontariato” tutte le organizzazioni si riuniranno e avranno modo di presentare il proprio lavoro. I giovani, a loro volta, avranno la possibilità di formarsi e approfondire la conoscenza di queste associazioni. Questo progetto promuove la solidarietà, il rispetto dei diritti umani, la cittadinanza attiva e l’inclusione sociale. Esso è in linea con gli obiettivi del Corpo Europeo di Solidarietà, in quanto risponde ai problemi sociali di esclusione sociale dei giovani e di minori opportunità delle comunità rurali, come quella del Centro-Sardegna. I promotori continueranno a restare attivi sotto il profilo della divulgazione anche dopo la fine del progetto, non solo verso giovani e associazioni di volontariato, ma anche verso le comunità che parteciperanno attivamente, i comuni che aiuteranno lo sviluppo delle attività, le associazioni turistiche, sportive e culturali e le scuole.

 

Seguite le pagine:

Facebook (A)social Networks

Instagram progettoasocialnetworks

La nostra mission è tradurre e integrare l’identità locale in una visione globale

Operiamo in ambito socio-culturale con un occhio di riguardo alle opportunità per i giovani in Europa