• +39 347 0892378
  • associazioneculturalemalik@gmail.com

Whats’Up Youth (scambio giovanile)

Cinema band (9)

Inizia da Oniferi il progetto di Malik ETS “Visioni made in Sardegna – Il cinema incontra le piccole comunità”

Associazione Malik No Comments

Il 24 settembre alle 16.00 avrà ufficialmente inizio il progetto itinerante “Visioni made in Sardegna – Il cinema incontra le piccole comunità”, ideato da Malik ETS e dalla Fondazione Sardegna Film Commission.

Il progetto, che porterà il cinema made in Sardegna nelle comunità in cui il cinema non è presente, è Finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna – L.R. 20 settembre 2006, n. 15 “Norme per lo sviluppo del Cinema in Sardegna”- Annualità 2020” e cofinanziato dal Comune di Oniferi.

La prima comunità interessata dal progetto sarà infatti quella di Oniferi, che godendo di questi ultimi scampoli d’estate potrà godersi all’aperto le opere proposte per grandi e piccini.

A partire dalle ore 16, presso la Biblioteca Comunale, sarà proiettata per i più piccoli una serie di opere accuratamente selezionate tra quelle prodotte nell’ambito del progetto “Heroes 20.20.20 (progetto della Sardegna Film Commission dedicato a diffondere e consolidare buone pratiche ecosostenibili) a cui seguirà un laboratorio “green” animato dalla creatività e dalle competenze delle operatrici culturali dell’associazione Malik, vere e proprie artiste dell’economia circolare che utilizzando scarti li riciclano creativamente, che proporranno la creazione di oggetti di uso quotidiano attraverso tecniche e materiali di riciclo.

Dalle 18.30 in poi, presso il Cortile San Gavino sarà invece proiettata l’opera “Transumanze” del regista Andrea Mura, dopo la prima proiezione a livello regionale avvenuta a Cagliari il 15 settembre.

Si tratta di un racconto corale sulla grande migrazione dei pastori sardi in Toscana a partire dagli anni ’60. Una storia di lavoro, conflitti sociali, emancipazione nel passaggio dalla mezzadria all’industrializzazione. Dopo la proiezione, il regista sarà a disposizione per dialogare con il pubblico presente.

L’ingresso sarà libero e gratuito.

1

“ WHAT’S UP YOUTH?” : i social media visti dai giovani europei. Un successo la performance artistica dei partecipanti allo Scambio Giovanile di Abbasanta

Associazione Malik No Comments

Martedì 14 settembre alle 17.30 presso l’Agorà di Abbasanta era presente il parterre delle grandi occasioni, con i rappresentanti dell’amministrazione comunale di Abbasanta, in primis la sindaca Patrizia Carta, e il direttore del Centro di Addestramento Istruzione Professionale della Polizia di Stato di Abbasanta, Roberto Pietrosanti.

Insieme a loro 30 giovani europei che non vedevano l’ora di mettere in scena i frutti del loro duro lavoro, svolto dall’8 al 15 settembre nell’ambito del progetto europeo “What s up youth” finanziato dal Programma Erasmus+ e cofinanziato dal Comune di Abbasanta e dalla Regione Sardegna.

I giovani partecipanti hanno infatti preso parte a tre laboratori, finalizzati alla realizzazione di una performance artistica capace di far comprendere all’uditorio la loro idea di social media e la necessità di trovare un equilibrio tra la vita virtuale e la vita reale.

Il titolo del progetto “What’s Up Youth?” si riferisce infatti ad uno dei social network più utilizzati (What’s App) e, allo stesso tempo, sintetizza l’obiettivo specifico dello scambio giovanile: promuovere la cittadinanza attiva dei giovani attraverso un uso corretto dei social media.

Oltre al teatro e alla danza, i giovani si sono concentrati sulla scenografia, da loro realizzata usando una combinazione di immagini e scritte, ritagli di poster, giornali, cartone e pittura acrilica su una tela, che rimarrà all’amministrazione comunale di Abbasanta per essere esposta.

Lo scambio giovanile ha coinvolto 4 organizzazioni internazionali per un totale di trenta giovani e operatori giovanili sardi, belgi, cechi e ciprioti e olandesi in attività di apprendimento non formale, come presentazioni, forum di discussione, dibattiti itineranti, invasioni digitali e laboratori presso il Parco Archeologico del Nuraghe Losa, performance di danza, serate multiculturali, incontri con influencer ed esperti di social media.

La collaborazione con l’amministrazione comunale e con il Caip ancora una volta si sono dimostrate fondamentali per la buona riuscita del progetto, e vogliamo ringraziarli per aver condiviso con noi e con i giovani partecipanti l’intero percorso.

 

Abbasanta, Italy Dates 19-26 September 2020

Malik E.T.S. seleziona 5 partecipanti per il progetto WHAT’S APP YOUTH?

Associazione Malik No Comments

Malik E.T.S.

SELEZIONA

5 partecipanti per il progetto

WHAT’S APP YOUTH?

 

Sede delle attività: Abbasanta, Italia

Date del progetto: 08-15 settembre 2021

Descrizione del progetto:

 

Il titolo del progetto “What’s Up Youth?” si riferisce ad uno dei social network più utilizzati (What’s App) e, allo stesso tempo, sintetizza l’obiettivo specifico dello scambio giovanile: promuovere la cittadinanza attiva dei giovani attraverso un uso corretto dei social media. Lo scambio giovanile si svolgerà ad Abbasanta a settembre 2021 e coinvolgerà trenta giovani e operatori giovanili sardi, belgi, cechi, ciprioti e olandesi in attività di apprendimento non formale, come presentazioni, forum di discussione, dibattiti itineranti, invasioni digitali, performance di danza, serate multiculturali, incontri con influencer ed esperti di social media.

Ciascun partecipante ad un progetto Erasmus+ ha diritto a ricevere un certificato “Youthpass”, che descrive e convalida l’esperienza di apprendimento non formale e informale ed i risultati acquisiti durante il progetto.

Il progetto è finanziato dal Programma Erasmus+ e cofinanziato dal Comune di Abbasanta e dalla Regione Sardegna. Il progetto copre le spese relative a:

 

  • Vitto (colazione, pranzo e cena) e alloggio;
  • Trasporti locali

 

Requisiti:

  • età compresa tra i 18 ed i 25 anni;
  • forte motivazione;
  • residenza o domicilio ad Abbasanta

Requisiti preferenziali

  • non aver mai partecipato ad un progetto promosso dall’Associazione Culturale Malik;
  • Aver partecipato al Laboratorio di Capacity Building “Giovani in Europa” (marzo-aprile 2019) e/o agli incontri di aggiornamento del progetto (19/12/2020 e 13/07/2021)

Modalità di candidatura:

 

SCADENZA: 20 agosto 2021

Info: sportelloinspallabim@gmail.com

Abbasanta, Italy Dates 19-26 September 2020 (1)

“ WHAT’S UP YOUTH?” riprende le attività in presenza. Il 13 luglio ad Abbasanta l’incontro di aggiornamento sullo scambio giovanile

Associazione Malik No Comments

Martedì 13 luglio alle ore 18:00 presso l’Agorà di Abbasanta riprendono le attività per i giovani ideatori dello scambio giovanile internazionale “What’s up Youth”, che dopo la pausa forzata a causa della pandemia è stato ricalendarizzato nella settimana dall’8 al 15 settembre.

L’incontro è gratuito e aperto a tutta la popolazione compatibilmente con le esigenze di distanziamento dettate dalla situazione sanitaria .

Saranno presenti oltre ai giovani gli amministratori e i rappresentanti delle associazioni locali, della parrocchia, della proloco.

Il titolo del progetto “What’s Up Youth?” si riferisce ad uno dei social network più utilizzati (What’sApp) e, allo stesso tempo, sintetizza l’obiettivo specifico dello scambio giovanile: promuovere la cittadinanza attiva dei giovani attraverso un uso corretto dei social media.

Nell’ambito di un laboratorio di progettazione partecipata realizzato dall’Associazione Malik infatti, alcuni giovani di Abbasanta e del Guilcer hanno constatato che i loro coetanei non partecipano attivamente alla vita della loro comunità. Ciò è dovuto, da un lato, al disinteresse generale da parte dei giovani, alla loro paura di esporsi ed ad uno sbagliato utilizzo dei social media (con la creazione di un mondo virtuale e l’isolamento) e, dall’altro, all’utilizzo di metodologie inadeguate da parte degli operatori giovanili ed alla scarsa fiducia riposta nei giovani da parte degli adulti.

Lo scambio giovanile coinvolgerà cinque organizzazioni internazionali per un totale di trenta giovani e operatori giovanili sardi, belgi, cechi, ciprioti e olandesi in attività di apprendimento non formale, come presentazioni, forum di discussione, dibattiti itineranti, invasioni digitali, performance di danza, serate multiculturali, incontri con influencer ed esperti di social media.

Il progetto è finanziato dal Programma Erasmus+ e cofinanziato dal Comune di Abbasanta e dalla Regione Sardegna.

img-20181210-wa0023

Sono on line gli esiti della selezione per il Laboratorio di capacity building “Giovani in Europa”

Associazione Malik No Comments

L’Associazione Culturale Malik

COMUNICA

che i  partecipanti selezionati per  il Laboratorio di Europrogettazione e Capacity Building “Giovani in Europa” sono:

  COGNOME NOME LUOGO DI DOMICILIO/RESIDENZA
1 CABIDDU NICOLA ABBASANTA
2 CAREDDU MATILDE ABBASANTA
3 DELIGIA ENRICO TADASUNI
4 FOIS FRANCESCA GHILARZA
5 LACONI CARLOTTA ABBASANTA
6 MANCA ADELE GHILARZA
7 MANIGLIO GIULIA ABBASANTA
8 MERLIN CHIARA ABBASANTA
9 MURGIA MIRKO GHILARZA
10 NAITANA CRISTIAN ABBASANTA
11 PORCHEDDU CHIARA SEDILO
12 SERRA CLAUDIA ABBASANTA
13 TESSUTI MARTA ABBASANTA

Sono ammesse, in qualità di uditrici:

  • Gagliardi Claudia (Abbasanta)
  • Mattana Barbara (Abbasanta)
  • Carta Maria (Oristano)

Si  riporta  il  calendario provvisorio  delle  lezioni:  in  occasione  della prima  data  saranno  confermate  o, eventualmente, rimodulate (sulla base delle esigenze dei partecipanti e della docente) le lezioni successive. La  sede  della  prima  lezione (19/03/2019)  è  la Sala Agorà di Abbasanta (Via Guiso, retro Municipio). Le  sedi  delle  lezioni  successive  saranno concordate in base alla provenienza dei partecipanti e la disponibilità dei locali.

Martedì 19 marzo 2019 ore 16-19 (Sala Agorà di Abbasanta)

Martedì 26 marzo 2019 ore 16-19

Giovedì 28 marzo 2019 ore 16-19

Martedì 2 aprile 2019 ore 16-19

Giovedì 4 aprile 2019 ore 16-19

Martedì 9 aprile 2019 ore 16-19

 

Gavoi, 6 marzo 2019

 

esiti-capacity-building

img-20181221-wa0062

L’Associazione Malik seleziona 20 giovani del Guilcier per un Laboratorio di Capacity Building e progettazione partecipata

Associazione Malik No Comments

Laboratorio di Capacity Building

“Giovani in Europa” (Marzo-aprile 2019)

Scadenza: 28 febbraio 2019

INTRODUZIONE

Inserito all’interno del progetto “Sportello in Spalla”, il laboratorio di Capacity Building «Giovani in Europa» intende fornire ai giovani del Guilcier aventi un’età compresa tra i 16 ed i 30 anni gli strumenti base per ideare e formulare una proposta progettuale inerente alle seguenti tematiche: politiche giovanili, cittadinanza attiva, competenze trasversali, apprendimento non formale, integrazione europea e mobilità transnazionale.

La prima parte del corso consisterà in n. 6 incontri frontali e si svolgerà nel mese di marzo.  Le date e le sedi degli incontri saranno stabilite sulla base della disponibilità dei formatori/facilitatori e dei partecipanti.  Gli argomenti affrontati nella prima parte del laboratorio saranno: *Le fasi di vita di un progetto; *PCM (Project Cycle Management); *Il metodo GOPP (Goal Oriented Project Planning); *Youth on the move; *Il Programma Erasmus+ (con focus sulle Azioni Chiave 1 e 3 del settore gioventù) e Il Corpo Europeo di Solidarietà; *Iscrizione a ECAS e richiesta del codice PIC; *Il budget; *Ricerca e costituzione del partenariato; *Valutazione; *Disseminazione dei risultati; *Compilazione di un formulario. Nella seconda parte del laboratorio (dal 1° al 24 aprile 2019) i giovani saranno guidati nella formulazione del progetto, ricerca partner e compilazione del formulario. Il supporto sarò fornito via email, Whats’App e tramite condivisione di documenti su Google drive e/o Dropbox.

  • Saranno selezionati fino ad un massimo di 20 partecipanti
  • Ogni lezione avrà una durata di tre ore.

OBIETTIVI

Il progetto ha i seguenti obiettivi specifici:

  • Diffondere tra i giovani la conoscenza del Programma Erasmus+ e del Corpo Europeo di Solidarietà e la consapevolezza sulle opportunità europee in ambito giovanile
  • Stimolare la cittadinanza attiva e lo spirito di iniziativa dei giovani
  • Fornire ai giovani partecipanti gli strumenti necessari per ideare e formulare proposte progettuali (Capacity building)
  • Facilitare la realizzazione di idee pensate e gestite dai giovani

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

I giovani residenti e/o domiciliati in uno dei Comuni dell’Unione dei comuni del Guilcier (Abbasanta, Aidomaggiore, Boroneddu, Ghilarza, Norbello, Paulilatino, Sedilo, Soddì e Tadasuni) e aventi un’età compresa tra i 16 ed i 30 anni, per partecipare dovranno compilare il seguente FORMULARIO ON LINE entro e non oltre il 28 febbraio 2019:  Gli esiti delle selezioni saranno pubblicati nei siti www.associazionemalik.it e www.eubridge.eu  

Info: sportelloinspallabim@gmail.com  

 

manifestazione-di-interesse-corso-di-europrogettazione-e-capacity-building

1

La nostra mission è tradurre e integrare l’identità locale in una visione globale

Operiamo in ambito socio-culturale con un occhio di riguardo alle opportunità per i giovani in Europa