• +39 347 0892378
  • associazioneculturalemalik@gmail.com

Archivio autore:

IMG_2802 (1)

Tandem linguistici di Sportello in Spalla per i cittadini di Oliena

Associazione Malik No Comments

Ti piacerebbe imparare l’inglese e lo spagnolo in modo divertente?

Iscriviti ai tandem linguistici di Sportello in Spalla! Potrai migliorare il tuo inglese  e/o il tuo spagnolo , e al contempo aiutare le nostre nuove volontarie europee del “Corpo Europeo di Solidarietà” Paula e Esther, con cui dovrai interagire durante i tandem, a migliorare il loro italiano!

️Da metà aprile organizzeremo delle videochiamate individuali  su Google Meet, dove parleremo in inglese e italiano, o in spagnolo e italiano, per un’ora. ⏱️

Gli incontri online sono destinati a giovani, operatori giovanili e amministratori del Comune di Oliena.

Sei interessato/a?
Compila il Google Form  https://forms.gle/GdVdhvusH5SEFEE78  per candidarti! ♀️♂️ Hai tempo fino al 15 aprile 2021!

‼️Non vediamo l’ora di vederti online!

IMG-20210320-WA0013

GIOVANI SHARDANA IN BARBAGIA

Associazione Malik No Comments

A Gavoi l’Associazione Malik e l’organizzazione egiziana OYOUN MASR pianificano nel dettaglio le attività di uno scambio internazionale che coinvolgerà trenta giovani barbaricini ed egiziani 

Si intitola “Sherden Youth” il progetto internazionale che sarà realizzato, nei mesi di settembre e ottobre, ad Alessandria d’Egitto e Gavoi.

L’iniziativa, coordinata da Malik E.T.S. e finanziata dal Programma Erasmus+, con il contributo della Regione Sardegna (Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni culturali, Informazione, Spettacolo e Sport) e del Comune di Gavoi, mira a promuovere un maggior confronto e dialogo tra giovani euro-mediterranei appartenenti a culture e religioni diverse e consiste in due scambi giovanili internazionali: il primo sarà realizzato ad Alessandria d’Egitto, presumibilmente nel mese di settembre, mentre il secondo avrà luogo a Gavoi, nel mese di ottobre. Ad entrambe le mobilità parteciperanno trenta giovani sardi ed egiziani con età compresa tra i 18 ed i 25 anni e con minori opportunità geografiche, culturali ed economiche, due giovani con bisogni speciali ed i relativi accompagnatori e quattro group leader. Saranno realizzate attività di presentazione, valutazione, team building, dibattiti itineranti sui temi del dialogo interculturale e dei flussi migratori, interviste sui luoghi comuni, video making/editing, serate multiculturali, laboratori di disegno creativo, cucina e artigianato, tavole rotonde con i rappresentanti religiosi di Alessandria d’Egitto, energizers e visite guidate ai siti archeologici barbaricini ed egiziani. Una delle attività previste consisterà, inoltre, nella realizzazione del Contest fotografico “Sherden Youth Photo Contest” con l’assegnazione, in ciascun Paese, di due premi: il primo, quello deciso dalla Giuria popolare, sarà dato alla foto che avrà avuto il maggior numero di Like su  Facebook e Instagram; il secondo, quello della Giuria di qualità, sarà decretato dai partecipanti sardi (in Egitto) ed Egiziani (in Sardegna) che voteranno la foto che più rappresenta il concetto di dialogo interculturale.

In occasione della visita di programmazione preliminare, i referenti delle due associazioni egiziane e barbaricine hanno pianificato nel dettaglio le attività progettuali, visitato i luoghi in cui queste saranno realizzate e incontrato gli amministratori gavoesi e i maggiori esperti in materia di Shardana e popoli del Mediterraneo: primo fra tutti il Prof Giovanni Ugas, autore del libro “Shardana e Sardegna” e responsabile tecnico-scientifico del progetto “Sardegna verso l’Unesco”.

YACOPO GIF

La politica di coesione europea ha un nome per i giovani del Centro Sardegna: YACOPO.

Associazione Malik No Comments

Giovedì 25 marzo 2021, alle ore 18:00, nella pagina Facebook dell’Associazione Malik sarà presentato ufficialmente il progetto YACOPO (Youth in Action for Cohesion Policy), finanziato dalla Commissione Europea (DG Regio) nell’ambito dell’Invito a presentare proposte “Sostegno al coinvolgimento dei cittadini nell’attuazione della politica di coesione”, il Comune di Nuoro, il Comune di Ollolai, il Comune di Seulo e la Fondazione di Sardegna.

Con soddisfazione, comunichiamo che YACOPO è stato scelto dalla Commissione europea tra oltre 76 progetti eleggibili, di cui solo 15 finanziabili in tutta Europa.  Il progetto è stato, presentato pubblicamente, insieme ad altri due, in occasione della diciottesima edizione della Settimana europea delle Regioni e delle Città.

La politica di coesione è la principale politica di investimento dell’Unione europea: offre vantaggi a tutte le regioni e città dell’UE, soprattutto quelle meno sviluppate, e sostiene la crescita economica, la creazione di posti di lavoro, la competitività delle imprese, lo sviluppo sostenibile e la protezione dell’ambiente. La proposta progettuale YACOPO si inserisce in un contesto in cui, secondo quanto emerge dall’ultimo sondaggio d’opinione del Parlamento Europeo (Eurobarometro, 2019), solo il 35% dei cittadini europei è a conoscenza di un progetto cofinanziato da fondi dell’UE. Quindi, non conoscendo tali opportunità, non ne possono beneficiare.

Per questo, l’obiettivo del progetto è il coinvolgimento attivo dei giovani sardi e, in particolare, di quelli che vivono nel nuorese, nel monitoraggio della politica di coesione 2014-2020 e nell’elaborazione, attuazione e monitoraggio del Documento Strategico Regionale, del POR FESR e della politica di coesione 2021-2027.  Le attività previste mirano alla creazione di nuovi strumenti ed azioni innovative a sostegno del coinvolgimento dei cittadini e, in particolare, dei giovani sardi con età compresa tra i 15 ed i 34 anni. Tra le attività previste rientrano Consultazioni del target di riferimento, Attività di sensibilizzazione e Incontri di progettazione partecipata. Gli incontri saranno incentrati sui 5 obiettivi specifici della politica di coesione 2021-2027: Europa più intelligente, Europa più verde, Europa più connessa, Europa più sociale ed Europa più vicina ai cittadini.

vedi qui il Live Streaming 25.03.2021

2021-02-20 (16)

“SHE LEADS” is ready for take off

Associazione Malik No Comments

Last Saturday 20th of February, took place the Kick-off Meeting of the Erasmus+ Sport Project- Small Collaborative Partnership “SHE LEADS”; in which Malik E.T.S. is partner.

The coordinating Association is PLANINARSKI KLUB TARA (Serbia), and the other partners are PLANINARSKI SAVEZ SRBIJE (Serbia) and KOLESARSKO-POHODNISKO DRUSTVO (Slovenia).

The kick off meeting was first planned to be organized in Sardinia, but due to COVID situation, it had to be done online.

The Project’s Aim is to promote the GENDER EQUALITY between men and women though inclusion and equal opportunities in sports. The main focus is promotion of the role of females inside the outdoor guidance activity.

The Project Foresees:

  • To hand out a questionnaire to outdoor organizations from where best practice examples will be collected.
  • To select 12 best female candidates for outdoor guides, to be involved in later on activities of the project.
  • 3 days Transnational Meeting in Slovenia (June 2021)
  • 3 days Transnational Meeting in Serbia (August 2021)
  • 3 days Transnational Meeting in Italy, Sardinia (October- November 2021)
  • 3 days Transnational Meeting in Serbia ( May 2022)
  • To organize a Co-funded training course for the 12 selected female candidates for outdoor guides that will participate in: Theoretical training course for obtaining the title of sports guide, led by teachers of University of Serbia; Nine days practical training course in Sopotnica (Serbia). The training course will end up with the issue of the end-course certificates for the female outdoor guide candidates.

Stay tuned to find out more about the progress of this project!

If you are a female outdoor guide, it might be interesting for you, so keep following us!

 

Contest Oliena

Video contest “Uguaglianza in un mondo libero”

Associazione Malik No Comments

L’associazione Malik E.T.S. nell’ambito del progetto “Sportello in Spalla”, finanziato dal Comune di Oliena, organizza il Video contest dal titolo “Uguaglianza in un mondo libero”, in occasione della “Giornata internazionale della Memoria in ricordo delle vittime dell’Olocausto”.

Regole del VIDEO CONTEST

  1. Partecipanti.

Possono partecipare al contest tutti i giovani residenti o domiciliati nel comune di Oliena, di età compresa tra i 14 e i 30 anni.

  1. Soggetto.

Il soggetto del video da presentare al concorso è facoltativo, purché rifletta attività, eventi o emozioni relativi agli obiettivi e ai valori dell’Unione Europea, come l’inclusione, la tolleranza, la giustizia, la solidarietà e la non discriminazione. Per un maggiore approfondimento, consultare il link:

https://europa.eu/european-union/about-eu/eu-in-brief_it

  1. Modalità di partecipazione.

I partecipanti dovranno inviare un video, da loro realizzato sul social TikTok, rispettando i seguenti parametri:

  • Durata massima 1 minuto;
  • Sceneggiatura in verticale;
  • Frame & Rate: 1080×1920;
  • Colonne Sonore: TikTok permette di utilizzare musica senza copyright.

N.B. Saranno particolarmente apprezzati la creatività e l’originalità dei video.

Per partecipare al concorso, i video realizzati dai singoli partecipanti su Tiktok andranno scaricati e  inviati  all’indirizzo e-mail sportelloinspallabim@gmail.com, entro e non oltre il 25 gennaio 2021, riportando nell’oggetto la dicitura “VIDEO CONTEST Uguaglianza in un mondo libero”, e inserendo  nel corpo dell’ e-mail:

-Una descrizione del video (massimo 3 righe);

-Nome, cognome, comune di domicilio/residenza, e data di nascita del partecipante.

 

Tutti i video ricevuti, e approvati dagli organizzatori, saranno pubblicati nella pagina  TikTok  del progetto “Sportello in Spalla” in data 27 gennaio 2021, Giornata della Memoria, in occasione del lancio ufficiale della pagina TikTok di “Sportello in Spalla”.

Il concorso sarà aperto al pubblico per le votazioni dal 27.01.2021 al 10.02.2021. Ogni partecipante riceverà il link diretto al proprio video, in modo da promuoverlo come preferisce.

Saranno considerati validi come voti i likes e i commenti ai video.

I vincitori saranno annunciati entro il 15 febbraio 2021 nelle pagine Facebook (https://www.facebook.com/ progettogiovanisportelloinspalla/), Instagram (Sportelloinspalla) e TikTok (@sportelloinspalla) di “Sportello in Spalla”.

 

Risultati & Premi

• Il PRIMO classificato, ovvero il video che riceverà più iterazioni (più likes e più commenti), riceverà in premio un ebook reader+ l’ e-book “L’isola in via degli uccelli”;
• Il SECONDO classificato, ovvero il video che riceverà più likes, riceverà in premio il libro cartaceo “Maus”;
• Il TERZO classificato, sempre scelto secondo il criterio del numero dei likes ottenuti, riceverà in premio l’ e-book “L’isola in via degli uccelli”.

Per ulteriori info rivolgersi a: sportelloinspallabim@gmail.com

 

esc-logo-it

Grazie a Sportello in Spalla i giovani sempre più protagonisti

Associazione Malik No Comments

Dal 1 ottobre due Progetti di Solidarietà finanziati dall’Unione Europea e dalla Regione Sardegna animano il territorio della Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo

 

S’intitolano “NoDi” e “AYO” i due progetti di Solidarietà partiti il 1 ottobre presso la Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo grazie al Programma Corpo di Solidarietà Europeo, che ha premiato le idee dei giovani del territorio dando loro la possibilità di metterle in pratica. I progetti saranno realizzati anche grazie al contributo della Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport).

Saranno affrontate tematiche attuali che mirano, da un lato, a ridurre il gap tra i bambini delle scuole primarie della Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo e delle rispettive famiglie che, durante l’emergenza Covid19, hanno potuto accedere in maniera differente alla didattica a distanza e, dall’altro, a promuovere la cittadinanza attiva dei giovani attraverso il dialogo con le istituzioni e la partecipazione alla vita delle associazioni locali.

 

Entrambi i progetti hanno una durata annuale e saranno gestiti da un gruppo di giovani del territorio di età compresa tra i 18 e i 30 anni, coadiuvati e supportati per tutta la durata del progetto dalle figure dei coach.

 

Nove giovani provenienti da Orroli, Villanovatulo, Seulo, Seui, Esterzili, Nuragus, Nurallao e Mandas hanno ideato e si occuperanno di implementare il progetto “AYO”, il cui nome, oltre a richiamare il suono e il significato in lingua sarda della parola “Ajò”, compone l’acronimo Active Youth Organization. La problematica individuata dal gruppo di lavoro è, infatti, la non sufficiente partecipazione dei loro coetanei alla vita collettiva delle comunità. Tra le attività previste, una campagna informativa da svolgersi con incontri a cadenza mensile presso le Scuole Superiori del territorio in cui gli studenti dialogheranno con esperti, amministratori locali, rappresentanti delle associazioni della zona e un Summer Camp di una settimana,  in cui si svolgerà la simulazione di un consiglio intercomunale e ci saranno momenti dedicati ad attività intergenerazionali e legate all’ambiente.

Sei giovani provenienti da Genoni, Serri, Seulo e Isili, parallelamente, porteranno avanti il progetto “NoDi”, acronimo per No Distance, che rimanda ai concetti di didattica a distanza e uguaglianza. Il target di riferimento è, infatti, rappresentato dai bambini con età compresa tra i sei e i dieci anni, con le rispettive famiglie, frequentanti le Scuole Primarie dei 16 Comuni appartenenti alla Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo, che si siano trovati in difficoltà ad affrontare questa nuova metodologia didattica. Tra le attività previste, il coinvolgimento attivo degli insegnanti in pensione tramite la metodologia della “Banca del Tempo”, incontri itineranti di Gamification e Infoday rivolti agli insegnanti e agli animatori giovanili con esperti che tratteranno il tema dell’utilizzo delle nuove tecnologie per la didattica, con una speciale attenzione anche per gli strumenti fruibili da parte di alunni con bisogni speciali.

 

 

Frutto dell’iniziativa dell’Associazione Malik “Io progetto a casa”, il finanziamento di ben due progetti da parte dell’Agenzia Nazionale per i Giovani rappresenta per i giovani del territorio un traguardo importante del loro essere cittadini attivi e consapevoli, al servizio della propria comunità e dei propri concittadini.

La nostra mission è tradurre e integrare l’identità locale in una visione globale

Operiamo in ambito socio-culturale con un occhio di riguardo alle opportunità per i giovani in Europa