• +39 347 0892378
  • associazioneculturalemalik@gmail.com

Archivio autore:

Partecipazione e cittadinanza attiva – Il ruolo dei giovani nella costruzione del futuro della propria comunità” – 19 marzo 2022 presso il comune di Oliena

Associazione Malik No Comments


Sabato 19 marzo 2022 / 02 aprile 2022 dalle ore 16:00 alle 20:00, presso la Sala Consiliare del Comune di Oliena, appuntamento con il laboratorio“Partecipazione e cittadinanza attiva – Il ruolo dei giovani nella costruzione del futuro della propria comunità”, coordinato dall’Associazione Malik in collaborazione con la cooperativa Lariso Un progetto per MObilitare COllegare e REsponsabilizzare i giovani del Centro Sardegna, iniziativa cofinanziata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri- Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale attraverso l’avviso pubblico “Fermenti in Comune”.

Attraverso la modalità dell’Open Space Tecnology, i giovani dai 18 ai 35 anni affronteranno divisi in gruppi di lavoro la tematica della partecipazione giovanile nella vita della propria comunità, declinato nella domanda generatrice “Partecipazione e cittadinanza attiva. Il ruolo dei giovani nella costruzione del futuro della propria comunità”.

Per partecipare all’incontro, riservato ad un massimo di 20 partecipanti, è necessaria l’iscrizione al seguente link:

https://forms.gle/vD6PXs73zHMkHjT7A

È possibile iscriversi sino al 18 marzo 2022, e i partecipanti, selezionati in base alla motivazione, riceveranno una comunicazione ai contatti indicati in fase di iscrizione.

Ideato dal Comune di Oniferi in collaborazione con Malik ETS, l’ambizioso progetto nasce per favorire l’empowerment dei giovani residenti nelle aree rurali del Centro Sardegna sulla base della “Strategia europea per la gioventù” 2019-2027. Più nello specifico si punta alla creazione di un network fra i giovani del Centro Sardegna, organizzati in gruppi e associazioni che possano costituire la Consulta delle Associazioni Giovanili del Centro Sardegna.

Altri partner progettuali sono Unione dei Comuni Barbagia, Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo, Comune di Oliena, Comune di Dorgali, Malik E.T.S., Eurodesk Italy, Lariso cooperativa sociale e Associazione Mariolè.

RESRE. Dicono di noi.

Associazione Malik No Comments


La nuova sardegna. 10/03/2022

Leggi di più progetto Remembering Srebrenica

DALLA SARDEGNA ALLA BOSNIA PER RICORDARE IL GENOCIDIO DI SREBRENICA

Associazione Malik No Comments

Malik vola a Sarajevo per un progetto Erasmus+ incentrato sui temi della pace, i diritti umani, il dialogo interculturale e interreligioso.

Dal 3 al 6 marzo 2022 i rappresentanti dell’associazione Malik si sono recati a Sarajevo per pianificare nel dettaglio le attività del progetto “Remembering Srebrenica”, uno scambio giovanile internazionale che si svolgerà in Bosnia Erzegovina, a Sarajevo e Srebrenica, dall’8 al 15 luglio 2022 e coinvolgerà 25 giovani sardi, bosniaci, serbi, olandesi e tedeschi con età compresa tra i 18 ed i 25 anni e quattro Group Leader.

Il titolo del progetto fa riferimento al ricordo della città bosniaca di Srebrenica, dove, l’11 luglio del 1995, oltre ottomila uomini e bambini furono prelevati, uccisi e seppelliti in fosse comuni.

E, proprio l’11 luglio del 2022, i giovani coinvolti parteciperanno alla marcia della pace e commemoreranno le vittime del genocidio di Srebrenica.

Il progetto intende informare e sensibilizzare le nuove generazioni sull’importanza della pace e dei diritti umani, attraverso il ricordo di Srebrenica e di tutte le vittime di genocidio, i crimini di guerra, i crimini contro l’umanità, gli omicidi e gli stupri di massa in Europa e nel mondo, sviluppando il loro pensiero critico sui temi dell’identità nazionale ed etnica e del dialogo interculturale ed interreligioso.

I ragazzi sardi coinvolti nel progetto sono gli ambasciatori della cittadinanza attiva selezionati nell’ambito del progetto MOCORE (Mobilitare, Collegare, e Responsabilizzare i giovani del Centro Sardegna), cofinanziato dall’ A.N.C.I. e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento per le politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale, coordinato dal comune di Oniferi in partenariato con ventisei comuni del centro Sardegna e finalizzato a rendere i giovani del centro Sardegna cittadini consapevoli, responsabili ed interconnessi.

Durante lo scambio saranno realizzate anche attività di presentazione, valutazione, team building, dibattiti itineranti sui temi dei diritti umani, dialogo interculturale ed interreligioso, serate multiculturali, laboratori artistici, tavole rotonde con i rappresentanti religiosi di Sarajevo ed energizers .

A Srebrenica, inoltre, i giovani ambasciatori della cittadinanza attiva consegneranno alle associazioni IFS Emmaus e Madri di Srebrenica i fondi raccolti con la donazione delle spille e dei segnalibri realizzati dai giovani del Centro Sardegna.

AYO. Dicono di Noi

Associazione Malik No Comments


L’Unione Sarda – 8 marzo 2022

leggi di più Progetto AYO

We’ve got the power. A Youth Exchange Erasmus Plus in cooperation with Poland

Associazione Malik No Comments

3-17.12.2021

Participants from Italy, Greece, Romania, Turkey and Poland aged 14-17.

We are a group of young people from difficult environments. It was quite difficult for us to develop effectively and some life circumstances made us feel less self-confident and we don’t use our potential fully. Most of us have never been abroad and didn’t have any contact with people from different countries.

The “We’ve got the power” project is an opportunity for us to overcome these barriers and limitations. We want to create situations in which we will be able to recognize our hidden potential. Based on mutual exchange, we will expand the scope of our skills and competencies. Above all, however, we want to convince ourselves of our own value and prove our surroundings, and above all, that we have the power to overcome difficulties and that we can do wonderful things. Thanks to activities prepared for others, we will feel needed and valuable, we will change the way we look at ourselves, our lives, and the situations we encounter. We will gain faith in our own abilities and the fact that we are able to cross borders and change our lives for the better.

In the project, we planned some activities to overcome our barriers. We will organize city games, video presentations, workshops We’ve got the power” to discover our potential. Each group will have a workshop in which we will learn from each other: artistic, sport and other skills. Thank to this experience we will learn how to teach others. We will meet other brave people who overcome life difficulties and become successful people in their jobs and private lifes. Their life stories will be our inspiration. After this, we will prepare and realize social projects for example artistic performances, cultural animations, happenings, etc. It will be presented to some local groups: old people in elderly houses, kids in kindergartens, handicapped people or a usual passer-by in the market square) We want to show the result of the project in that way by giving public presentations and cooperating with other people.

Thanks to realized activities we will feel the power to make the attractive thing and overcome occurring barriers.

Thanks to project we can discover our unknowing potential. We will overcome our weaknesses and resistances and develop skills by mutual exchange. The new knowledge we will use in our educational path and later on in our career path. Our inspirations will be people who overcome difficult life situations and were successful. The most important thing for us is that we will improve our self-esteem and gain new motivation to act. For the first time in our life we will realize independently international project, we will start believing in ourselves, and it will give us the power to change the world and do wonderful things. We will also get youthpass for the participation in the project and it will certify our new competences, creativity, engagement and organizational experience. The youthpass will help us to get to new schools and new, attractive jobs. The project will be for us the first occasion to go abroad and meet people from different countries and speak English to them. It will be a very important experience motivating us to try educational or professional life in a different country. The project will encourage us to act, believe in our own power to overcome occurring difficulties.

Do you want to see how it went? Watch the video below!




Nel mese di dicembre 2021, Sportello in Spalla ha organizzato il progetto “WE’VE GOT THE POWER!”, presso l’ Hotel Taloro (Gavoi).

I partecipanti, ragazzi minorenni di Lodine, Gavoi e Olzai, si sono concentrati sul tema dei talenti e si sono cimentati a entrare nei ruoli dei loro compagni.

Tantissime le tematiche trattate e le attività svolte: dai vari sport alla cucina, per poi concludere con viaggio, musica, lettura e scrittura.

Ricordiamo che il progetto in realtà è nato come uno scambio giovanile inserito nel programma Erasmus Plus, da organizzare in Polonia ma, a causa dell’ emergenza sanitaria, è stato reinventato dalle operatrici di Malik E.T.S, che hanno cercato di tracciare comunque un filo tra la Barbagia e la Polonia, tenendo anche una lezione interattiva su questa bellissima nazione nel cuore dell’ Europa.

Potrete scoprire com’è andata l’esperienza in Sardegna, guardando l’intero video qui! (audio italiano) https://www.youtube.com/watch?v=lsEy0_WIJjE

Siete interessati a fare esperienze simili però all’estero?

Continuate a seguirci!

MOCORE. Dicono di noi.

Associazione Malik No Comments

La nuova sardegna. 23/02/2021

Leggi di più MOCORE

La nostra mission è tradurre e integrare l’identità locale in una visione globale

Operiamo in ambito socio-culturale con un occhio di riguardo alle opportunità per i giovani in Europa