• +39 347 0892378
  • associazioneculturalemalik@gmail.com

Archivio autore:

“Partecipazione e cittadinanza attiva – Il ruolo attivo dei giovani nelle politiche del territorio” – Doppio appuntamento a Dorgali

Associazione Malik No Comments

Venerdì 29 aprile 2022 (dalle 17:30 alle 20:00) e Sabato 30 aprile 2022 (dalle 15:30 alle alle 20:00), presso la Mediateca delle arti e dei mestieri del Comune di Dorgali ( Sala Ubicata al 2° piano)  doppio appuntamento con il laboratorio “Partecipazione e cittadinanza attiva – Il ruolo attivo dei giovani nelle politiche del territorio”, coordinato dall’Associazione Malik in collaborazione con la cooperativa Lariso e inserito all’interno del progetto MOCORE – Un progetto per MObilitare COllegare e REsponsabilizzare i giovani del Centro Sardegna, iniziativa cofinanziata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri- Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale attraverso l’avviso pubblico “Fermenti in Comune”.

Attraverso delle domande guida e una serie di attività partecipate, i giovani dai 18 ai 35 anni dialogheranno con gli amministratori del territorio sul tema “Il ruolo attivo dei giovani nelle politiche del territorio” e in particolare su come costruire un network territoriale coinvolgendo consulte Giovanili, Associazioni e istituzioni locali.

Nel corso dell’iniziativa saranno inoltre presentati gli ambasciatori del progetto MOCORE che supporteranno lo staff di progetto nelle iniziative che si svolgeranno presso i Comuni aderenti.

Per partecipare all’incontro, riservato ad un massimo di 20 partecipanti, è necessaria l’iscrizione al seguente link:

https://forms.gle/vD6PXs73zHMkHjT7A

È possibile iscriversi sino al 28 aprile 2022, e i partecipanti, selezionati in base alla motivazione, riceveranno una comunicazione ai contatti indicati in fase di iscrizione.

Ideato dal Comune di Oniferi in collaborazione con Malik ETS, l’ambizioso progetto nasce per favorire l’empowerment dei giovani residenti nelle aree rurali del Centro Sardegna sulla base della “Strategia europea per la gioventù” 2019-2027. Più nello specifico si punta alla creazione di un network fra i giovani del Centro Sardegna, organizzati in gruppi e associazioni che possano costituire la Consulta delle Associazioni Giovanili del Centro Sardegna.

Altri partner progettuali sono Unione dei Comuni Barbagia, Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo, Comune di Oliena, Comune di Dorgali, Malik E.T.S., Eurodesk Italy, Lariso cooperativa sociale e Associazione Mariolè.

Dicono di noi. Remembering Srebrenica.

Associazione Malik No Comments

Servizio TGR 06/04/2022 https://www.rainews.it/tgr/sardegna/notiziari/video/2022/04/Buongiorno-Regione-Sardegna-del-06042022-871d11e8-07d4-469b-bb6d-4d87d90f3821.html

leggi di più Remembering Srebrenica

Il 9 e 10 aprile i giovani di Ovodda protagonisti del proprio territorio grazie al progetto MOCORE

Associazione Malik No Comments

Week end ricco di appuntamenti per i giovani di Ovodda, che sono invitati dalla Consulta giovanile comunale a prender parte ad una serie di attività da loro ideate, per dialogare con gli amministratori locali e conoscere meglio il proprio territorio nell’ambito del  progetto MOCORE – Un progetto per MObilitare COllegare e REsponsabilizzare i giovani del Centro Sardegna, iniziativa cofinanziata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri- Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale attraverso l’avviso pubblico “Fermenti in Comune”.

Nello specifico l’evento è suddiviso in due giornate:

Il 9 aprile dalle 18 alle 19:30 presso la Sala Consiliare del Comune di Ovodda si terrà l’incontro pubblico di presentazione del progetto MOCORE, dei giovani partecipanti e degli ambasciatori, che supporteranno lo staff di progetto nelle iniziative che si svolgeranno presso i Comuni interessati dal progetto.

Per partecipare all’incontro, riservato ad un massimo di 20 partecipanti, è necessaria l’iscrizione al seguente link:

https://forms.gle/vD6PXs73zHMkHjT7A

È possibile iscriversi sino all’ 8 aprile 2022, e i partecipanti, selezionati in base alla motivazione, riceveranno una comunicazione ai contatti indicati in fase di iscrizione.

Il 10 aprile dalle 9 alle 16 si terrà inoltre una passeggiata consapevole per le campagne di Ovodda, dal titolo “Connessione in movimento: amministrazione e cittadinanza nella riscoperta del territorio”, un’occasione per giovani e amministratori di riscoprire il proprio territorio e farlo conoscere agli altri giovani del Centro Sardegna, tramite un ricco percorso che prevede la visita alle tombe dei giganti e alle Domus de Janas.

L’amministrazione di Ovodda ha accolto con entusiasmo il progetto sin dalle sue prime fasi, e in particolare l’assessore alle Politiche Giovanili, Lorenzo Marras, che intervistato dalla sua concittadina Elena Vacca, neo ambasciatrice del progetto, ha dichiarato “Il progetto MOCORE mi ha colpito fin dal primo momento. Credo sia un luogo comune pensare che ai giovani non bisogna dare troppa fiducia. Il potenziale che vive in noi va oltre ogni supposizione, ad Ovodda per esempio, questi giorni alcuni giovani stanno organizzando una delle tappe di MOCORE insieme a Malik e all’unione Comuni Barbagia con entusiasmo, competenza e professionalità”.

Ideato dal Comune di Oniferi in collaborazione con Malik ETS, l’ambizioso progetto MOCORE nasce per favorire l’empowerment dei giovani residenti nelle aree rurali del Centro Sardegna sulla base della “Strategia europea per la gioventù” 2019-2027. Più nello specifico si punta alla creazione di un network fra i giovani del Centro Sardegna, organizzati in gruppi e associazioni che possano costituire la Consulta delle Associazioni Giovanili del Centro Sardegna.

Altri partner progettuali sono Unione dei Comuni Barbagia, Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo, Comune di Oliena, Comune di Dorgali, Malik E.T.S., Eurodesk Italy, Lariso cooperativa sociale e Associazione Mariolè.

“Partecipazione e cittadinanza attiva – Il ruolo attivo dei giovani nelle politiche del proprio territorio” – 26 marzo 2022 presso il comune di Sadali

Associazione Malik No Comments

Sabato 26 marzo 2022, dalle ore 11:00 alle 17:30 con pausa pranzo a carico del progetto, presso la Scuola elementare del Comune di Sadali, appuntamento con il laboratorio “Partecipazione e cittadinanza attiva – Il ruolo attivo dei giovani nelle politiche del proprio territorio”, coordinato dall’Associazione Malik all’interno del progetto MOCORE – Un progetto per MObilitare COllegare e REsponsabilizzare i giovani del Centro Sardegna, iniziativa cofinanziata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri- Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale attraverso l’avviso pubblico “Fermenti in Comune”.

Attraverso delle domande guida e un’analisi swot partecipata, i giovani dai 16 ai 35 anni dialogheranno con gli amministratori del territorio sul tema “Il ruolo attivo dei giovani nelle politiche del territorio” e in particolare su come costruire un network territoriale coinvolgendo consulte Giovanili, Associazioni e istituzioni locali.

Nel corso dell’iniziativa saranno inoltre presentati gli ambasciatori del progetto MOCORE che supporteranno lo staff di progetto nelle iniziative che si svolgeranno presso i Comuni della Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo.

Per partecipare all’incontro, riservato ad un massimo di 20 partecipanti, è necessaria l’iscrizione al seguente link:

https://forms.gle/vD6PXs73zHMkHjT7A

È possibile iscriversi sino al 25 marzo 2022, e i partecipanti, selezionati in base alla motivazione, riceveranno una comunicazione ai contatti indicati in fase di iscrizione.

Ideato dal Comune di Oniferi in collaborazione con Malik ETS, l’ambizioso progetto nasce per favorire l’empowerment dei giovani residenti nelle aree rurali del Centro Sardegna sulla base della “Strategia europea per la gioventù” 2019-2027. Più nello specifico si punta alla creazione di un network fra i giovani del Centro Sardegna, organizzati in gruppi e associazioni che possano costituire la Consulta delle Associazioni Giovanili del Centro Sardegna.

Altri partner progettuali sono Unione dei Comuni Barbagia, Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo, Comune di Oliena, Comune di Dorgali, Malik E.T.S., Eurodesk Italy, Lariso cooperativa sociale e Associazione Mariolè.

ESITI SELEZIONE AVVISO PUBBLICO per 7 Ambasciatori della Cittadinanza Attiva nel Centro Sardegna

Associazione Malik No Comments

Nell’ambito del progetto “MOCORE”, coordinato dal Comune di Oniferi e finanziato dall’A.N.C.I., l’associazione culturale Malik ha selezionato i 7 giovani con età compresa fra i 18 e i 35 anni di età che assumano un ruolo di leadership nell’attuazione delle attività previste dallo stesso progetto.

Il progetto ha come obiettivo generale lo stimolo del protagonismo giovanile in un’ottica di rilancio culturale e sociale dei territori dell’Unione Comuni Barbagia, della Comunità Montana Sarcidano e Barbagia di Seulo e dei Comuni di Oliena e Dorgali. Più nello specifico si punta alla creazione di un network fra i giovani di questi territori, organizzati in gruppi e associazioni che possano costituire la Consulta delle Associazioni Giovanili del Centro Sardegna. Al fine di supportare questo network verrà attivata anche una web tv e altri spazi virtuali di informazione e confronto dedicati al mondo dei giovani e alle loro iniziative. La creazione di una rete giovanile attiva e coesa è il punto di partenza per poter far sì che siano i giovani stessi a essere protagonisti delle politiche giovanili, elaborando e realizzando progetti e iniziative proprie. Tali obiettivi saranno raggiunti attraverso la realizzazione di attività che prevedono il coinvolgimento e il confronto fra i giovani, i rappresentanti delle istituzioni locali e delle associazioni nei territori. A titolo esemplificativo, le attività consisteranno in laboratori di progettazione partecipata e capacity building, simulazioni di consigli comunali, attività di supporto alle consulte giovanili, organizzazione di eventi culturali su tematiche d’interesse per i giovani.
La commissione ha approvato all’unanimità la seguente graduatoria finale:

leggi di più Progetto MOCORE

Come è proseguito il progetto “My firm, my soul” svoltosi in Repubblica Ceca da ragazzi del BIM Taloro?

Associazione Malik No Comments

Il 13 marzo i nostri giovani hanno fatto ritorno a casa, ma per raccontare la loro esperienza, diamo voce direttamente ai protagonisti!

Per Valentina: “È stata una bellissima esperienza. A partire dal legame che si è instaurato tra noi sardi a quello che a poco a poco si è creato anche con i ragazzi degli altri stati. Tra le attività e le nottate passate a parlare tutti insieme fuori dalle camere, abbiamo imparato a conoscerci e a conoscere le diverse culture, tutte molto diverse quanto simili. Con il passare dei giorni la capacità di parlare in lingue diverse è migliorata. È stata una bellissima esperienza, che porterò nel cuore e voglio rifare sicuramente!”

Nicole ci dice: “È stata di sicuro l’esperienza più bella della mia vita. Mi sono messa alla prova, mi sono buttata e ho migliorato nettamente il mio inglese.. soprattutto in pubblico! Amo scoprire nuove culture e conoscerle a pieno, in questo progetto ho avuto modo di confrontarmi con altre persone, con idee spesso diverse ma tutte speciali. Ho stretto legami fortissimi che spero dureranno nel tempo. È stato tutto bellissimo e non vedo l’ora di ripartire, spero almeno altre mille volte!”

Samuele la racconta così: “In questo viaggio, in cui abbiamo partecipato a un progetto sull’ imprenditoria giovanile, abbiamo imparato a fare un business plan e compilare un curriculum vitae. Ci hanno spiegato come aprire un’ attività, i suoi pro e contro, e come poterla promuovere. Ma soprattutto ci siamo esercitati con l’ inglese e abbiamo avuto modo di conoscere nuove persone, le loro culture e… ci siamo divertiti tantissimo!”

Dal punto di vista di Salvatore:

In Reppublica Ceca mi sono trovato abbastanza bene. All’ inizio ho avuto qualche difficoltà con l’ inglese ma poi, grazie all’ aiuto dei miei compagni, giorno dopo giorno l’ ho migliorato tanto. Ho imparato anche a conoscere e rispettare le diverse culture conosciute lì. È stata una bella esperienza, la rifarò sicuramente, e magari in posti dove so di potermi trovare ancora meglio”.

Conclude Giorgia:

“È stata un’ esperienza diversa e molto bella, e sicuramente la rifarei altre volte in futuro. È stato sorprendente scoprire altre cultute che ci differenziano in molti fattori, tra cui il cibo, danze tradizionali o festività. Nonostante tutto, è stato possibile riscontrare anche alcune somiglianze tra i nostri territori d’ origine. In tutto ciò è stato divertente scambiarci vari pareri sulla disoccupazione e sulla progettazione delle attività e, nonostante le differenze e la difficoltà nella lingua, siamo riusciti comunque a comunicare”.

‼️Anche noi operatrici di Malik, nonostante la distanza, nei giorni del progetto abbiamo percepito la crescita di questi ragazzi.
Vi piacerebbe fare la stessa esperienza? ‼️Continuate a seguirci per cogliere al volo ogni opportunità! Non non vediamo l’ora!

La nostra mission è tradurre e integrare l’identità locale in una visione globale

Operiamo in ambito socio-culturale con un occhio di riguardo alle opportunità per i giovani in Europa